Amazon in ripresa: dopo il flop di Fire Phone si torna a crescere

Non era un periodo poi così buono per Amazon: i dati diffusi nei mesi scorsi delineavano un quadro niente affatto positivo per l’azienda, per lo più aggravato dal “flop Fire Phone” che è stato davvero capace di deludere ogni aspettativa. Ma i dati dell’ultima trimestrale mettono a fuoco una situazione in ripresa. Ebbene sì perchè per Amazon i servizi legati all’e-commerce vanno davvero molto bene e come di conseguenza anche i ricavi sembrano risentirne positivamente!

Ma andiamo nei dettagli: la gamma di prodotti Kindle e l’App-Shop vengono ritenute due frontiere con elevati margini di guadagno, mentre le sottoscrizioni dell’abbonamento Prime crescono di oltre il 50% nel territorio statunitense (tutto ciò nonostante dall’anno scorso sia stato apportato un innalzamento del prezzo annesso al servizio).

I ricavi, dicevamo, crescono inevitabilmente attestandosi su quota 29.33 miliardi di dollari (+14% rispetto all’anno precedente che erano fermi sui 25.59 miliardi); mentre per i guadagni si registra una perdita che per quanto contenuta viaggia comunque col segno meno (parliamo di un -11% rispetto all’anno scorso). La Borsa chiude invece con un rialzo del +7% sul titolo azionario.

I numeri non sono certo da capogiro, ma rispetto a quelli conosciuti non molto tempo fa possiamo sicuramente dire che quanto meno, di presupposti per cui guardare con altri occhi al futuro dell’azienda, iniziano effettivamente ad essercene!

via

lascia un commento