Fino ad oggi, non si può certo dire che il rapporto di Samsung con il sistema operativo di Google non sia stato assolutamente positivo. Certo, ci sono state diverse lamentele a riguardo delle personalizzazioni che il colosso coreano ha sempre apportato al sistema Android tramite l’interfaccia TouchWiz, ma la questione è alquanto soggettiva. Non è mai stato un segreto, però, che mamma Samsung abbia sempre desiderato “mettersi in proprio”, con l’utilizzo di un sistema operativo differente da Android e, da molto tempo a questa parte, si parla infatti di Tizen, sistema operativo open source in rapido sviluppo grazie alla guida di Samsung, che il produttore ha iniziato a testare prima sulla tecnologia indossabile, e che ora è in procinto di arrivare anche su TV e perchè no, smartphones.

Pensato inizialmente come una sorta di test, Tizen ha subìto diversi investimenti, mirati a rendere il sistema sempre più stabile ed efficace, e grazie alle enormi risorse di Samsung, questo obiettivo è più che mai vicino, tanto che si spera addirittura che un giorno questo sistema possa competere con gli attuali “top” del settore. Dimenticata la brutta esperienza avuta qualche anno fa con il sistema “BADA“, Samsung ci riprova, questa volta con un sistema che vanta partnership davvero eccezionali del calibro di Intel, suscitando interesse anche in altri produttori orientali.

Durante l’ultimo CES di Las Vegas, Samsung ha confermato di voler puntare tutto su Tizen e questo potrebbe far credere, che il rapporto con Android, sarà ridotto notevolmente o addirittura eliminato del tutto.Il CEO di Samsung infatti prevede, entro il 2017, di far produrre ai propri stabilimenti quasi esclusivamente device dotati del nuovo sistema operativo. Certo, vista la situazione di mercato attuale, questa mossa potrebbe rivelarsi non molto remunerativa per Samsung, ma staremo a vedere. Voi cosa ne pensate? Tizen potrebbe effettivamente prendere il posto di Android rivoluzionando il mercato degli smartphone?

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]

  • Walter

    Il vero punto di forza di un sistema operativo è l’ecosistema che gli si crea attorno. Samsung avrà pure la forza per immettere sul mercato un proprio sistema operativo, ma senza un adeguato ecosistema first-party, difficilmente potrà avere un benché minino successo in questa impresa.

    E sul versante software, tutti sappiamo che Samsung non è competitiva, per usare un eufemismo. Kies e TouchWiz sono solo due esempi macroscopici del fatto che scrivere software NON E’ il mestiere di Samsung.

    E allora un Tizen senza un adeguato supporto da Google (con le sue GApps) o da parte di altri giganti, sarà del tutto inutile. Guardassero cosa è successo a Nokia, quando era al posto di Samsung stessa.

    • Davide Dallara

      su tizen si può usare un layer di compatibilità con android quindi si possono usare le applicazioni android (c’era anche un video nel quale si vedeva girare whatsapp sullo z1 con tizen).
      per le gapps posso solo dire che per esempio su sailfish (che ha a sua volta un altro layer di compatibilità con android) con alcuni accorgimenti si possono installare le gapps senza grossi problemi

    • ILCONDOTTIERO

      Il marketing é la vera forza. Il 90% delle persone non sa nemmeno cosa acquista o meglio che software usa lo Smartphone.Compra x sentito dire o perché gli piace la marca di un prodotto o x moda.