“Final Fantasy 6”, il gioco di ruolo giapponese che ha preceduto il più famoso “Final Fantasy 7”, arriverà su PC. Il gioco è apparso oggi nel sito PEGI, cioè gli è stata data una classificazione europea per età, indizio piuttosto sicuro di una sua futura comparsa… direi su Steam. Se vi interessa, vi informo che il gioco è stato giudicato adatto “a un pubblico di età uguale o superiore ai 12 anni” a causa della sua “violenza non realistica nei confronti di esseri umani”.

Square-Enix aveva effettivamente annunciato di voler adattare i suoi celebri videogiochi di ruolo alla giapponese per le attuali piattaforme. Non è in realtà una novità: da più di dieci anni l’azienda fa uscire remake su remake dei capitoli di Final Fantasy (per PlayStation, per GameBoy, per PC…). E a questo E3 l’annuncio del remake di “Final Fantasy 7” ha calamitato, forse in maniera un po’ eccessiva (non è vero non vedo l’ora!), l’attenzione di stampa e critica.

Questa riedizione di “Final Fantasy 7” sarà un vero e proprio rifacimento del gioco originale, con un nuovo sistema di combattimento (che vuole rimanere però fedele allo spirito dell’ATB originale) e nuovi contenuti. Non è chiaro se invece “Final Fantasy 6” uscirà per PC come semplice remaster dell’originale (per Super Nintendo) o se anche per lui sarà sviluppato un vero e proprio remake. Nel caso, mi aspetto qualcosa pieno di personaggi chibi carini, nello stile che ha caratterizzato, per esempio, il remake di “Final Fantasy 3”.

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]