E’ stato presentato ufficialmente il nuovo Xiaomi Redmi Note 3, un phablet che ripercorre esteticamente quanto fatto con il Redmi Note 2, ma con delle caratteristiche tecniche estremamente differenti. Sicuramente si potrà puntare su tale device per il prezzo alquanto competitivo, ma senza trascurare specifiche di alto livello. Come sempre insomma l’azienda cinese ha puntato sul rapporto qualità-prezzo e non è un caso che stiano aumentando di gran lunga le vendite degli smartphone cinesi.

Questo Xiaomi Redmi Note 3 si presenta con uno schermo da 5,5 pollici FullHD, un processore Helio X10 octa-core, fotocamera posteriore da 13 megapixel ed anteriore da 5 megapixel. Come detto però ci sono delle novità interessanti che riguardano prima di tutto l’utilizzo di una batteria da 4000 mAh e questo è un aspetto da non sottovalutare. Molti utenti si lamentano proprio della scarsa autonomia della batteria, ma con il Redmi Note 3 non dovrebbero emergere problemi di questo tipo.

Come detto dal punto di vista estetico non c’è tanta differenza con il Redmi Note 2, ma è la qualità del materiale utilizzato a cambiare completamente il volto dello Xiaomi Redmi Note 3. L’azienda cinese infatti ha voluto puntare su un corpo totalmente in alluminio. Può essere invece considerato un passo indietro il mancato supporto alla scheda microSD. C’è inoltre una caratteristica mai appartenuta ai vari device Xiaomi, ossia lo scanner per le impronte digitali. L’azienda ha poi puntato su due versioni, una da 2GB di RAM con 16GB di memoria interna ed un’altra da 3GB di RAM con 32GB per lo storage interno. Nel primo caso il prezzo è di circa 130 euro, nel secondo di 160 euro e le colorazioni disponibili sono: argento, grigio scuro e oro.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]