Sono passati solo cinque mesi dal lancio ufficiale di Windows 10, e in questo lasso di tempo risulta che il sistema operativo di casa Microsoft sia stato installato su oltre 200 milioni di dispositivi in tutto il mondo. Si tratta di un dato senz’altro importante e inevitabilmente aiutato dall’upgrade gratuito concesso a tutti coloro i quali erano in possesso di un sistema operativo Windows 7 (o versioni successive).

Sulla base dei dati diffusi dal team di Net Applications, risulta che Windows 10 dovrebbe poter contare su un market share del 9.96% (nel mese di Novembre la percentuale era ferma al 9%). Ciò significa che il sistema operativo di casa Microsoft si sta pian piano espandendo, seppure con un tasso di crescita non eccessivamente sostenuto che potrebbe in qualche modo compromettere l’obiettivo di raggiungere il miliardo di dispositivi aventi Windows 10 nell’arco di due anni. Ma l’ottimismo in casa Microsoft non manca di certo, pertanto c’è ancora parecchia fiducia circa il fatto che questo ambizioso scopo verrà raggiunto.

La ripartizione del mercato, a detta di Net Applications, sarebbe perciò la seguente: Windows 7 (55.68%), Windows XP (10,93%), Windows 8.1 (10,30%), Windows 8 (2,76%), OS X 10.11 (2,99%), OS X 10.10 (2.23%), Linux (1,66%) e Chrome OS (dati non pervenuti). La strada da fare per far sì che Windows 10 possa arrivare sul maggior numero di dispositivi è ancora molta, ma il colosso di Redmond è realmente intenzionato a far sì che l’ecosistema possa uniformarsi sempre più nel corso del tempo.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]