Huawei, il CEO non approva i display 2K

Huawei è un’azienda che è cresciuta tantissimo nell’ultimo anno grazie a smartphone di qualità e che sono risultati accessibili a tutti grazie a prezzi contenuti. Su quest’ultimo aspetto però l’azienda si sta un po’ adeguando alle altre potenze economiche, elevando rispetto al passato il costo dei propri device. Ciò chiaramente è stato possibile proprio per l’incredibile crescita di tale marchio, conosciuto in tutto il mondo e secondo solo ad Apple e a Samsung. L’azienda cinese però ha le idee ben chiare ed in poco tempo aspira ad essere la migliore in tale settore.

Il motto della Huawei è di creare device efficienti ed a tal proposito ha voluto dire la sua il CEO dell’azienda cinese sulla questione display 2K. Si tratta di una tecnologia che sta prendendo piede tra i grandi marchi smartphone, ma che, secondo Richard Yu, risulta essere solo uno spreco. La spiegazione a tale affermazione è stata data dal diretto interessato sul social network cinese Weibo, chiarendo il perché nei nuovi top di gamma Huawei non siano stati utilizzati display 2k.

ceo

Per il CEO di Huawei il 2K non lo si sfrutta su display di dimensioni così piccole come quelli degli smartphone, non si noterebbe soprattutto la differenza con un FullHD. Rispetto però a quest’ultimo il display 2K è un succhia energie pazzesco, ritrovandosi in questo modo con la batteria spesso scarica. Non ha quindi senso, sempre stando alle parole di Yu, realizzare smartphone con tale tecnologia, ne risentirebbe tantissimo l’autonomia del device. Chissà però che in futuro non si possa cambiare idea a riguardo, staremo a vedere.

Via