News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Final Fantasy 15 diventa un MMO con gli autori di Game of War

Square Enix nel percorso per portare le sue serie di successo su dispositivi mobili, sia come titoli free-to-play con microtransazioni sia come titoli premium, ha deciso di allearsi con MZ (già Machine Zone) per realizzare un videogioco multigiocatore massivo (MMO) di “Final Fantasy 15”. Son sorpreso quanto voi, soprattutto perché sinora i videogiochi multigiocatore massivi di Square Enix (“Final Fantasy 11”, che arriverà anch’esso su dispositivi mobili, e “Final Fantasy 14 Online”) si erano meritati un posto nella numerazione regolare della serie.

MZ ha prodotto una serie di videogiochi di successo per dispositivi mobili, e tra questi il più famoso è probabilmente “Game of War: Fire Age” (che si è meritato pure uno spot durante il Super Bowl con Kate Upton nuda), capace di restare stabilmente per tre anni tra i cinque giochi con i profitti maggiori sui dispositivi mobili. Invece, Square Enix ha prodotto titoli free-to-play di scarso successo tra cui “Final Fantasy Brave Exvius” e “Mobius Final Fantasy”, e (con l’eccezione di “Mineraft”) nessun titolo premium scala mai le classifiche su dispositivi mobili.

Non abbiamo ancora alcuna informazione sul titolo o sulla data di uscita di questo videogioco per dispositivi mobili, o su come esattamente “Final Fantasy 15” e il suo mondo saranno trasformati in un videogioco MMO per cellulari con la formula di MZ, specializzata sostanzialmente in banali giochini pensati per mungere il più possibile gli utenti tramite microtransazioni. Beh, buona fortuna.

[Fonte: Venture Beat]