Dishonored 2 ha ora un sacco di opzioni di difficoltà e selezione delle missioni

Ieri su Steam è stato rilasciato, in versione Beta, il secondo aggiornamento per “Dishonored 2” di Bethesda e Arkane Studios. Mentre a quanto pare l’aggiornamento non migliora più di tanto la stabilità su PC (ma secondo il suo changelog contiene vari aggiustamenti a crash e bachi vari, quindi potreste trovare l’esperienza migliorata) sono stati introdotte nuove funzioni che dovrebbero garantire longevità e rigiocabilità aggiuntiva a “Dishonored 2”: opzioni di difficoltà personalizzabili e aggiuntive e selezione delle missioni. È un peccato che tutto ciò arrivi in “Dishonored 2” tanto tardi.

Ci sono ora 22 diverse opzioni di difficoltà, raggiungibili cliccando su “Difficoltà” dalle impostazioni di Gioco. Ogni opzione ha due o tre opzioni e non può essere impostata davvero liberamente (non si può per esempio decidere di poter essere attaccati da dieci nemici alla volta, ma si può scegliere tra 1, 2 o 3). La prima impostazione, “Modello di Salvataggio”, non è però impostabile in una partita già iniziata: dovrete decidere di modificarla all’inizio di una partita (selezionando “Difficoltà personalizzata”) e non potrete più cambiarla in seguito. Potete decidere se poter salvare liberamente, essere limitati a un solo slot di salvaggio o abilitare la modalità “Iron” (“Uomo d’acciaio”): in questa modalità non è possibile salvare manualmente e il gioco salva da solo in punti predefiniti e quando esco dalla partita. Se muoio, il file viene cancellato. Le altre opzioni sono: “Ruota di selezione rapida”, che permette di decidere se il tempo viene rallentato quando seleziono oggetti o abilità per la mano sinistra, “Percezione dei nemici”, che regola quanto sono rapidi i nemici a individuarmi, “Percezione dei nemici sopra la testa”, che regola quanto i nemici sono capaci di individuarmi mentre sono in alto rispetto alla loro posizione, “Visibilità mentre ti sporgi”, che permette di rendermi invisibile, poco visibile o compleamente visibile quando mi sporgo dagli angoli, “Limitazione nello sporgersi”, che permette di dimezzare la distanza a cui posso sporgermi, “Velocità tossina dardi narcotizzanti”, che regola se i dardi narcotizzanti hanno un effeto rapido, normale o lento, “Rumore dei passi”, che regola quanto rumore provoco spostandomi, “Perseveranza nella ricerca”, che regola dopo quanto tempo le guardie smettono di cercarmi, “Rinforzi”, che regola il numero di guardie che accorrono dopo un allarme, “Rigenerazione della salute”, che permette di limitare (ma non di azzerare) la rigenerazione, “Danni dei nemici”, che regola il danno provocato dagli avversari, “Attacchi in gruppo”, che permette di decidere se posso essere attaccato da massimo 1, 2 o 3 nemici, “Frequenza degli attacchi” dei nemici in combattimento, “Precisione degli attacchi a distanza” dei nemici, “Coraggio dei nemici”, che regola quanto è facile che i nemici si facciano prendere dal panico (ma a quanto apre non è possibile disabilitare completamente la funzione), “Ripristino di mana”, che permette di disabilitare la piccola rigenerazione del mana che ho dopo aver usato una abilità, “Quantità di munizioni”, che permette di aumentare o diminuire di una unità le munizioni trovate nella casse, “Velocità degli elisir”, che permette di rendere più lento o molto più lento il ripristino di salute o mana con gli elisir, “Efficacia degli elisir”, che permette di far ripristinare agli elisir mana o salute al massimo, la quantità standard di mana o salute o una quantità ridotta, “Tenacia inseguitori”, che permette di allungare quanto i nemici mi inseguono in combattimento, “Visibilità furtiva”, che regola quanto sono visibile nell’ombra (non è possibile rendermi completamente invisibile o completamente visibile, ma solo decidere di essere meno visibile o più visibile del normale).

Grazie a queste opzioni è possibile rendere l’esperienza di gioco ancora più difficile della difficoltà “Molto difficile”. Considerate che è poi possibile eliminare tutti gli elementi dell’Interfaccia, sempre dalle opzioni, e all’inizio del gioco posso rinunciare al Marchio dell’Esterno e, quindi, ai poteri. L’aggiornamento introduce anche la possibilità di selezionare una missione da rigiocare, ma qua c’è un problema: potete rigiocare qualsiasi missione di uno slot di salvataggio, ricominciandola nella condizione iniziale con cui avete iniziato quella missione in quella partita, ma dovete prima rifinire la missione stessa dopo l’aggiornamento. “Dishonored 2” non ha infatti sinora memorizzato le vostre condizioni iniziali all’inizio delle varie missioni, e per fargliele memorizzare dovrete rigiocare l’intero gioco. Mi rendo conto che non è quello che chi lo ha già finito due/tre volte sperava, ma non credo ci fossero soluzioni alternative.

Il secondo aggiornamento di “Dishonored 2” arriverà ufficialmente su PC, Xbox One e PlayStation 4 il 23 gennaio, ma se possedete il gioco su Steam potete già accedere alla sua Beta. Aprite la vostra Libreria di giochi, cliccate col tasto destro su “Dishonored 2” e poi su Proprietà e selezionate la scheda “Beta”. Qui trovate un menù, sotto la scritta “Seleziona la beta a cui vuoi partecipare”, da cui dovete selezionare betapatch – Public. “Dishonored 2” cambierà nome, segnalando la partecipazione alla Beta, e inizierà a essere aggiornato.