News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

The Division raddoppia la Zona Nera con l’aggiornamento 1.6

Ubisoft Massive si sta attivamente impegnando a risolvere i problemi di bilanciamento e di contenuti con cui “Tom Clancy’s The Division” è arrivato nei negozi. Dopo l’aggiornamento 1.4, che ha enormemente ridotto il grinding necessario nel gioco, e l’aggiornamento 1.5, che conteneva ulteriori piccoli bilanciamenti, l’aggiornamento 1.6 porterà parecchie novità a tutti i giocatori. Inoltre, sia l’aggiornamento 1.6 sia il terzo DLC (“Tom Clancy’s The Division: Fino alla fine”) arriveranno in contemporanea su Xbox One, PlayStation 4 e PC, e non ci sarà più il periodo di esclusiva temporanea per Xbox One. Penso che l’accordo sia semplicemente scaduto con la fine del 2016.

“Tom Clancy’s The Division: Fino alla fine”, parte del Season Pass del gioco, rende disponibile una nuova modalità nella Zona Nera (chiamata appunto “Fino alla fine”) con obiettivi, elementi PvP ed elementi PvE. Due gruppi di quattro agenti combattono contro due gruppi di quattro traditori per il possesso di terminali lasciati dalla Divisione nella Zona Nera e delle informazioni in essi contenuti: vince la squadra che per prima trasferisce abbastanza informazioni attraverso i terminali. Inoltre, “Tom Clancy’s The Division: Fino alla fine” aggiunge al gioco attività PvE, tra cui una Incursione (come “Tom Clancy’s The Division” chiama i suoi raid).

Insieme a “Tom Clancy’s The Division: Fino alla fine” arriva, gratuitamente, l’aggiornamento 1.6. L’aggiornamento espande la mappa del gioco, aprendo la zona nord della Zona Nera e sbloccando la Zona Nera 7,8,9 (con nemici più impegnativi del solito). Ubisoft afferma che l’arrivo delle nuove aree, con i loro tetti e i loro sotterranei, raddoppia l’area complessiva della Zona Nera, e per questo sarà ora possibili usufruire di una funzione di viaggio rapido al suo interno. Completare le ondate di nemici dei nuovi punti di riferimento presenti, inoltre, dà equipaggiamento che non dovrà essere estratto ma sarà aggiunto automaticamente all’inventario. L’aggiornamento aggiunge poi gli eventi Contaminazione, missioni PvE da completare nei sotterranei Zona Nera in cui ogni ora compariranno dei Purificatori elite da sconfiggere e la contaminazione arriverà a un livello tale da costringere gli agenti a una corsa contro il tempo. Infine, l’aggiornamento 1.6 aggiunge le classifiche per la Zona Nera, armi esotiche, una nuova difficoltà (la modalità Leggendaria, disponibile per le missioni Relè di Times Square, Centrale elettrica WarrenGate e Fabbrica di napalm) e importanti modifiche al bilanciamento del gioco (il set AlphaBridge verrà nerfato e verrà totalmente rimosso il bonus corazza aggiuntivo degli oggetti, sostituito con un bonus Salute). Potete leggere qui tutte le novità dell’aggiornamento 1.6 e di “Tom Clancy’s The Division: Fino alla fine”. Ubisoft non ha ancora annunciato la data precisa di uscita per l’aggiornamento 1.6 e il DLC “Tom Clancy’s The Division: Fino alla fine”.