Sony all’E3 mostra lo stile di gameplay di Spider-Man di Insomniac Games

Alla fine della conferenza di Sony all’E3 è stato mostrato un video da “Spider-Man” di Insomniac Games (“Ratchett & Clank”, “Sunset Overdrive”) per PlayStation 4. Non è stato definito “un video di gameplay” e non sono sicuro che si trattasse veramente di gameplay genuino, perché alcuni passaggi da gioco a sequenze filmate mi sono sembrati persino troppo fluidi, ma era visibile persino l’intera interfaccia. Consideratelo un prototipo creato per mostrarvi quello che gli autori vogliono fare. Il gioco è stato annunciato per la prima volta durante l’E3 del 2016 e non è pensato per accompagnare l’uscita del prossimo film “Spider-Man: Homecoming” (che continua la strada di “Captain America: Civil War” e inserisce Spider-Man nella continuity dell’universo cinematografico Marvel) o per seguire in generale la trama dei film. “Spider-Man” per PlayStation 4 è un’opera indipenente e compiuta pensata come videogioco.

Nei quasi nove minuti di video vediamo Spider-Man, abbigliato con un costume che non riesco ancora a riconoscere (chiedo scusa agli appassionati), collaborare con Yuri Watanabe, poliziotta che in seguito dovrebbe diventare il nuovo “Wrath”, contro una banda criminale chiamata “Demons” e comandata da Martin Li (Mister Negativo con però dei poteri che sinceramente non sapevo avesse). A quanto pare Spider-Man sta difendendo dall’attacco dei Demons un’altra banda, quella controllata da Wilson “Willy” Fisk, meglio conosciuto come “Kingpin”.

Il gameplay sembra incentrato sugli spostamenti verticali e sul cogliere di sorpresa i nemici, immobilizzandoli sfruttando ragnatele e interazione con l’ambiente ancora prima che possano chiamare aiuto e innescare uno scontro. Oltre alle ragnatele, che mi pare consumino la barra in alto a destra, Spider-Man nel video può anche contare su un dispositivo secondario che dipende da un tempo di ricarica e che, posizionato come una mina, lancia una ragnatela a un nemico che si avvicina e lo cattura. I combattimenti corpo-a-corpo, invece, sono basati su movimenti rapidi, schivate, combo (in alto a destra c’è anche un contatore) e, di nuovo, l’uso delle ragnatele per immobilizzare i nemici.

Il trailer finisce con uno spettacolare inseguimento tra Spider-Man e un elicottero tra i grattacieli di Manhattan, mettendo in evidenza le opzioni di mobilità di Spider-Man negli ambienti urbani. In mezzo c’è pure una sequenza con Quick Time Event in cui Spider-Man deve limitare i danni fatti da una gru che sta cadendo dopo un attacco a base di fulmini di Mister Negativo, e anche lo scontro finale con Li a bordo dell’elicottero è gestito in questo modo, quindi aspettatevi un po’ di QTE nel gioco. Notare che il video introduce alla fine Miles Morales, che a un certo punto diventa Spider-Man nell’universo Ultimate. “Spider-Man” arriverà su PlayStation 4 nel 2018.