News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

In che anno siamo? Esce un nuovo gioco col motore di Duke Nukem 3D

Bimbi, è ufficiale: siamo negli anni 90. Il gioco più venduto nei negozi italiani è “Crash Bandicoot”, abbiamo un nuovo videogioco di corse di “Micro Machines”, i videogiochi di “Pokémon” sono un fenomeno di massa, sta per uscire il Super Nintendo (Mini) ed è stato appena annunciato un nuovo videogioco realizzato con il Build Engine, cioè col motore di “Duke Nukem 3D”  (1996).

Durante uno streaming video (di cui ho trovato riportati i contenuti sul forum NeoGAF), 3D Realms ha annunciato “Ion Maiden”, un nuovo videogioco costruito col Build Engine dagli autori di Eduke32 (il principale port del Build Engine e port su cui girerà materialmente “Ion Maiden” stesso) insieme ad autori di mappe per “Duke Nukem 3D”. Non abbiamo per ora molte informazioni su questo “Ion Maiden”, ma mi son già reso conto che sarà impossibile cercarlo su Google, che continuerà imperterrito a correggerlo in “Iron Maiden” in ogni ricerca.

Ci sono alcuni screenshot (potete vederli nell’account Twitter degli sviluppatori ma ne ho inserito uno anche in apertura dell’articolo), e sappiamo che ci saranno aree interconnesse, oggetti interattivi, segreti e armi con modalità di fuoco alternative o con munizioni diverse tra cui scegliere. Formalmente, il gioco sarà un prequel di “Bombshell”, uno sparatutto realizzato dalla fallita Interceptor Entertainment.  L’uscita di “Ion maiden” è prevista per il 2017, ma Voidpoint, studio composto da TerminX e Hendricks266 di EDuke32 insieme ad autori di mappe per “Duke Nukem 3D”, è intenzionato a rendere presto disponibile una demo gratuita. Una buona abitudine, molto anni 90.

fonte NeoGAF