News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Westworld mostra un trailer della seconda stagione durante il Comic-Con

All’epoca dell’uscita della prima stagione di “Westworld – Dove tutto è concesso” volevo parlarne qui su Webtrek. Poi gli impegni si accalcarono, il tempo è sempre poco, e non riuscì neanche a completare la visione della stagione (non sono particolarmente bravo a seguire telefilm). Ho ricominciato a vederlo in questi giorni come parte della documentazione per il mio articolo finale su Game Happens 2017, festival di game design che ha raccontato le interazioni tra teatro, gioco e videogioco, perché la prima stagione di questo telefilm ha diverse cose da raccontare su come noi affrontiamo videogiochi popolari come l’azione open-world ma inserisce tutto ciò in un contesto che potremmo considerare una versione estrema del “teatro immersivo”.

“Westworld”, legato a un film degli anni 70 arrivato in Italia come “Il mondo dei robot” con Yul Brynner, racconta di un futuro in cui la gente cerca emozioni e divertimento in un parco allestito come un angolo di Far West dove inconsapevoli robot vengono usati come i “personaggi non giocanti” delle avventure dei clienti. Sono le vittime dei loro omicidi, sono il vecchietto al bordo della strada che dà una missione o suggerisce il luogo dove si trova un tesoro, sono le donne da conquistare. La seconda stagione di “Westworld” arriverà nel 2018, e durante il Comic-Con di San Diego è stato mostrato un suo nuovo trailer.

Come sa già chi ha visto il film originale, “Il mondo dei robot”, la storia racconta soprattutto la rivolta delle macchine sfruttate nel parco, macchine che in “Westworld – Dove tutto è concesso” diventano piano piano umane, capaci di ricordare il passato, di resistere al reset a cui i loro padroni le costringono dopo ogni passaggio degli ospiti. La seconda stagione si concentra proprio su questa rivolta, probabilmente perdendo anche un po’ di interesse per chi, come me, ha guardato la prima per le connessioni con il mondo dei videogiochi (dove attualmente non c’è certo il rischio di trovare Intelligenze Artificiali troppo sviluppate). Il trailer mostra Dolores (Evan Rachel Wood) e Teddy (James Marsden), due dei principali robot della storia del telefilm e del suo mondo, mentre cavalcano a caccia di esseri umani, che siano ospiti o membri della squadra che gestisce il parco e che deve ora combattere la rivolta. E si chiude con il volto insanguinato dell’Uomo in Nero.