Oppo R9 supera Xiaomi Mi5 e Huawei Mate 8 in unità prodotte

Sono stati pubblicati i dati relativi ai tre smartphone Android cinesi più prodotti, tre tra i più ambiti fra tutti i top di gamma dagli occhi a mandorla. Ci stiamo riferendo a Xiaomi Mi5, Huawei Mate 8 e Oppo R9. Sono questi i tre dell’Apocalisse che hanno riscosso più successo in Asia negli ultimi mesi, grazie ad un mix micidiale di prestazioni e rapporto qualità prezzo.

Oltre a Oppo R9, Xiaomi Mi5 ha riscosso un successo gigantesco: solamente alla prima prevendita ha registrato sui 17 milioni di ordini, e in tutte le vendite flash organizzate dalla casa produttrice ha sempre registrato il sold out. Attualmente, il flagship viene prodotto in 700.000 unità al mese: un po’ poco rispetto alla domanda. La causa è la presenza del processore Snapdragon 820 al suo interno, che è molto richiesto per la presenza di tanti top di gamma che lo montano. Huawei Mate 8 è invece un phablet molto ambito per la produttività, e attualmente viene prodotto in 900.000 unità al mese.

Il processore è un Kirin prodotto dalla stessa Huawei, ed anche qui ci sono difficoltà nel poter fronteggiare la grande domanda. Per Oppo R9 invece la rispettiva casa produttrice non ha alcun problema, e sta producendo la bellezza di 2 milioni di unità al mese. Ciò vuol dire che la richiesta di questo top di gamma è davvero alta, anche se non si conosce di preciso quanto rispetto agli altri due avversari. Il processore in questo caso è il MediaTek Helio P10.

via

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.