Samsung Galaxy Note 10 Pro con quattro fotocamere posteriori? Spunta un nuovo indizio

I render circolati qualche giorno fa alla fine potrebbero rivelarsi esatti: una delle differenze principali tra Samsung Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10 Pro si troverà nel comparto fotografico. Più in particolare, il “fratello maggiore” dovrebbe arrivare con quattro fotocamere posteriori, una in più della versione standard.

Un ulteriore indizio in questo senso arriva dalla richiesta di registrazione, da parte dell’azienda coreana, del marchio “DepthVision Lens“. Lente che, stando alle informazioni che erano circolate nelle scorse settimane, sarà caratterizzata dal sensore Time of Flight. E, a chiudere il cerchio, l’informazione chiave: sarà proprio il ToF il sensore in più presente su Samsung Galaxy Note 10 Pro. Nelle immagini in questione, tra l’altro, il ToF è accompagnato da un laser chiamato a coadiuvare l’autofocus.

Il sensore ToF non garantirà qualità degli scatti superiore ma, piuttosto, risulterà decisivo nelle varie app di realtà aumentata che il colosso asiatico dovrebbe lanciare col suo nuovo top di gamma.

Ricordiamo che, ad oggi, sono tanti i particolari emersi su tutta la linea Samsung Galaxy Note 10: il “Pro”, ad esempio, dovrebbe arrivare con un display da 6.8 pollici, una batteria da 4.500 mAh, senza il jack audio da 3.5 mm e con ricarica rapida almeno da 25 W.

Su Amazon, intanto, Samsung Galaxy Note 9 è protagonista di un’ottima offerta: Samsung Galaxy Note9 Display 6.4", 128 GB Espandibili, RAM 6 GB, Batteria 4000 mAh, 4G, Dual SIM Smartphone, Android 8.1.0 Oreo [Versione Italiana], Nero (Midnight Black)

Potrebbe piacerti anche