Come creare e-mail temporanea

Ti sei iscritto a decine di siti con la tua vera mail e ora ti ritrovi a essere bombardato da annunci e pubblicità? Per colpa di questo non ti sei più iscritto ad alcun sito? Ora il tuo problema è ufficialmente risolto. Nella guida odierna, infatti, ti spiegheremo come creare una e-mail temporanea, una sorta di casella di posta elettronica che tu non utilizzerai mai (se non per accedere al sito) e, quindi, salvaguardando la tua posta in arrivo.

Di servizi simili ne esistono in parecchi, ognuno con le proprie peculiarità e differenze. Noi ne abbiamo scelto qualcuno, dividendole per app e per website, in modo che tu possa scegliere quello che fa al caso tuo e, volendo, utilizzarlo anche con lo smartphone.

Vediamo di cosa si tratta.

Come creare e-mail temporanea siti web
Fonte foto: flickr.com – Sean MacEntee

Come creare e-mail temporanea: siti web

10minutemail: È uno dei siti più famosi tra coloro che offrono questo servizio. Il successo è dovuto alla grafica scarna, intuitiva, minimal e molto semplice. In pochi secondi ti orienti subito ed effettui l’operazione in meno di un minuto. Un altro aspetto non da poco è il fatto che è completamente in italiano e, questo, soprattutto per chi non conosce l’inglese, può essere un valore aggiunto. In pratica puoi creare una mail fittizia che ‘vale’ solo per 10 minuti.

Il funzionamento è davvero facilissimo: se clicchi su ‘Copia negli appunti’, potrai incollare l’intero indirizzo nella tabella del sito che ti interessa. Se dovessi avere problemi, puoi digitare su ‘Dammi altri 10 minuti!’, per avere, ovviamente, altri 600 secondi o, se vuoi ricominciare daccapo, clicca su ‘Dammi un altro indirizzo e-mail! (Il tuo indirizzo attuale scadrà)’ per avere un altro indirizzo. Nella stessa schermata, c’è anche la tabella ‘Posta in arrivo’, per cliccare sul link di conferma che, generalmente, i siti inviano una volta che hai effettuato l’iscrizione.

Tempr.email: Presenta diverse differenze rispetto a ’10minutemail’ e, la prima, riguarda la lingua. Se quest’ultima è in italiano, ‘tempr.email’ è in tedesco ma, ti assicuriamo, che il funzionamento è molto intuitivo. Un’altra caratteristica riguarda il tempo: puoi usare la casella elettronica che creerai per ben 30 giorni, proprio come se fosse una ‘vera’ mail!

Potrai scrivere, inviare, fare bozze senza alcun problema, giusto il mese per capire quanto saresti stato ‘bombardato’ di pubblicità. Inoltre, per rendere ancora più veritiera l’iscrizione, puoi personalizzare l’indirizzo, compreso il dominio. Infine, proprio come se fosse una mail che devi utilizzare, potrai inserire anche una password per proteggere l’accesso e far sì che nessuno possa entrare. Interessante, vero?

GuerrillaMail: C’è chi lo giudica il migliore sulla piazza, magari non sarà vero o magari è proprio così, sta di fatto che, comunque, è un servizio assolutamente eccellente. Del resto, i numeri già parlano di per sé: oltre 11 miliardi di mail approvate dal sito rendono l’idea del suo clamoroso successo. Ma a cosa è dovuto? Andiamo a vederne le caratteristiche.

GuerrillaMail può essere tranquillamente usata per inviare mail e, anche se nel momento in cui si scrive il servizio è in beta, è possibile anche inviare allegati fino a 150MB per mail. Nell’invio della mail, non sono ammessi i CC (Copia Carbone) e i CCN (per intenderci, un invio della mail in copia nascosta).  Appena entri sul sito, senza aver fatto alcuna registrazione, verrai accolto da un messaggio di benvenuto e otterrai immediatamente il tuo indirizzo da poter usare.

Puoi, comunque, anche modificarlo ma dopo 60 minuti scomparirà. Verrai anche avvisato se ci sono nuovi messaggi proprio a quell’indirizzo.

YOPmail: L’ultimo servizio che vedremo, prima di passare alle app, è YOPmail. Così come per tutti gli altri servizi, puoi creare la tua mail temporanea senza effettuare alcuna registrazione. YOPmail ti permette di scegliere completamente e manualmente l’indirizzo: in sostanza, non avrai suggerimenti o indirizzi pre-impostati ma sarai tu a scriverlo a mano, in base ai tuoi gusti. Poi, digitando sulla freccia bianca controlli se l’indirizzo è già stato usato.

Se clicchi, però, su ‘Generatore di E-mail’, puoi far fare tutto al sito. La grafica è scarna, essenziale, senza tanti fronzoli. La mail, però, non sarà autodistrutta ma verrà conservata, così come i messaggi in arrivo che potranno arrivare (in questo caso, però, verranno conservati solo per 8 giorni).

Come creare e-mail temporanea le app
Fonte foto: pixabay.com -Tumisu

Come creare e-mail temporanea: le app

Prima abbiamo visto 4 siti su come creare l’email temporanea ma, se fai tutto da smartphone, e vuoi farlo anche velocemente, ecco due app che abbiamo selezionato per te.

Temp Mail (GooglePlay e iTunes): Questa è l’app dell’omonimo sito per creare le mail temporanee. Un’app realizzata davvero bene e che già nella home ha tutto ciò che serve, in particolare i pulsanti ‘Copia’ (per copiare l’indirizzo e, poi, incollare nella stringa di registrazione di un sito) e ‘Cambia’ (se vuoi modificare l’indirizzo della mail temporanea). In pratica, è tutto ciò che serve per una mail temporanea. Ricorda, però, che appena chiudi l’app la mail sarà inutilizzabile e cancellata dal sistema.

Instant Email Address (GooglePlay e iTunes): Più completa e, forse anche per questo, leggermente meno intuitiva di Temp Mail, questa app non solo ti permette, ovviamente, di modificare e copiare l’indirizzo che ti suggerisce ma anche, con l’opzione ‘Create an address with expiration’, di creare una mail temporanea con validità di un mese. Sono presenti anche le voci per inviare una mail, leggere la posta in arrivo, consultare la posta inviata proprio come se fosse un vero e proprio indirizzo mail che usi normalmente. 

Ecco, ora hai tutto ciò che ti serve per non aver più ‘paura’ di iscriverti ai vari portali per ottenere sconti e benefici!

 

Potrebbero interessarti anche questi articoli!
Potrebbe piacerti anche