YouTube si prepara al lancio di un servizio di musica in streaming. Lo ha confermato la stessa azienda, che afferma di aver collaborato con centinaia di grosse e indipendenti etichette musicali per arricchire il catalogo della piattaforma, a conferma delle indiscrezioni che si susseguivano in rete ormai da qualche mese. La notizia arriva in seguito alle critiche da parte di alcuni gruppi musicali che hanno accusato il colosso statunitense di voler eliminare i video degli artisti indipendenti, fatti salvi coloro che aderiranno al nuovo servizio. Lo scorso mese, la Worldwide Independent Music Industry Network affermò che l’offerta YouTube era totalmente sfavorevole e sopratutto non negoziabile. L’azienda si limita ovviamente a non commentare le accuse, assicurando però che il servizio di streaming garantirà nuovi guadagni all’industria musicale.

YouTube ha già siglato accordi per la nuova piattaforma con circa il 95 percento delle etichette musicali, stando a quanto afferma una fonte vicina alla questione la quale aggiunge che il blocco di certi filmati sarebbe da considerarsi coerente con l’intenzione di lanciare un servizio simile a Spotify e Pandora. Il debutto è previsto per la fine dell’estate e dovrebbe permettere agli utenti di ascoltare musica senza le canoniche interruzioni di annunci pubblicitari: sarà possibile salvare le tracce offline e riprodurre l’intero album di un artista, invece di singole canzoni come avviene al momento su YouTube. Il tutto ovviamente al costo di un abbonamento mensile ancora tutto da definire, ma che dovrebbe aggirarsi intorno i 9.99 dollari ogni 30 giorni. Non si esclude una sottoscrizione unica per coloro che già sono iscritti a Play All Access.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]