Quando Apple ha presentato Apple Pay la scorsa estate, ha annunciato che sarebbe stato fin da subito supportato da oltre 220.000 punti vendita e da almeno 18 aziende di vendita al dettaglio. Ieri, durante la presentazione del nuovo iMac 27″ Retina, del nuovo iPad Air 2, dell’iPad Mini 3 e di OSX Yosemite, l’azienda con la mela morsicata ha annunciato che il suo innovativo sistema di pagamento gode del supporto di 39 punti vendita e che le applicazione che attualmente lo supportano sono ben 24. Tirando le somme, Apple Pay supporta all’incirca 58 brand diversi. La lista completa delle marche supportate è la seguente, in grassetto troverete le aggiunte recenti:

Brand supportati al lancio

  • Aeropastale
  • BJ’s Wholesale Club
  • Champs, Chevron
  • ExtraMile
  • Champs
  • Footaction
  • House of Hoops
  • Kids Foot Locker
  • Ladies Foot Locker
  • Office Depot
  • Urban Outfitters
  • Sports Authority
  • RadioShack
  • SIX:02
  • RUN by Foot Locker
  • Texaco
  • Wegmans
  • Apple
  • Babies”R”Us
  • Bloomingdales
  • Macy’s
  • McDonalds
  • Petco
  • Panera Bread
  • Subway
  • Toys”R”Us
  • Unleashed
  • Whole Foods
  • Nike
  • Walgreens
  • Duanereade
  • Disney Store
  • PetSmart

Supporto previsto entro la fine dell’anno

  • Anthropologie
  • Free People
  • Urban Outfitters
  • Sephora
  • Staples
  • Walt Disney Parks and Resorts

È bene ricordare che Apple Pay sfrutta sia il chip NFC che il Touch ID, ma è stato concepito in particolar modo per funzionare in modo completo soltanto con iPhone 6 e iPhone 6 Plus, in quanto sono gli unici dispositivi Apple che attualmente godono del chip NFC, necessario per effettuare il pagamento con lo sfioramento del dispositivo sul Pos. Gli iPad presentati ieri, così come l’iPhone 5S godono di un supporto parziale ad Apple Pay, ovvero potranno effettuare soltanto i pagamenti tramite il sensore biometrico nelle App supportate e solo per gli acquisti online.

Apple pay checkout

Apple ha tenuto a sottolineare che Apple Pay gode del pieno supporto di oltre 500 banche e che altre se ne aggiungeranno nel corso del prossimo anno. Tim Cook ha inoltre ribadito che Apple Pay sarà inizialmente disponibile soltanto sul suolo statunitense, sfortunatamente per noi europei. Ad ogni modo, sebbene ufficialmente il supporto inizierà dal prossimo 20 ottobre, non tutte le società garantiranno tale supporto fin da subito. Apple Pay giungerà con il prossimo aggiornamento ad iOS 8.1, ovviamente soltanto per i nuovi iPad, iPhone 6/6 Plus e iPhone 5S.

via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]