News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Active Soccer 2 DX per Xbox One – Recensione

In un’epoca in cui i giochi di calcio, in nome del progresso tecnologico, si sono complicati sposando tecnicismi e tattica che devono giocoforza appartenere a prodotti che tentano di simulare lo sport più amato del mondo, fa davvero piacere parlare di un piccolo progetto come Active Soccer 2 DX per Xbox One. Non solo perché si tratta di un gioco interamente italiano, realizzato da The Fox Software, “one man developer” con sede a Roma, ma soprattutto perché riporta alla mente i videogiochi di calcio di una volta e specialmente i giocatori più anziani guarderanno con nostalgia le immagini e i video gameplay di questa produzione, che richiama chiaramente, volutamente e senza nasconderlo ciò che era lo stile inimitabile di Sensibile Soccer.

Active Soccer 2 DX recensione 02

Active Soccer 2 DX – Recensione: Sulle orme di Sensibile Soccer

Perché di questo parliamo. Active Soccer 2 DX guarda al passato con un’anima nostalgica e se ne infischia di licenze ufficiali per squadre e competizioni, ma punta tutto sull’immediatezza e la sostanza, con un gameplay che mette subito in chiaro le cose. Sebbene sia possibile scegliere tra un numero interessante di moduli e persino modificare liberamente la posizione dei giocatori in campo, è chiaro che il tatticismo sfrenato qui lascia il tempo che trova. Quel che conta è capire immediatamente come funziona il gioco: telecamera dall’alto (con la possibilità comunque di variare la prospettiva), calciatori di conseguenza molto piccoli e un ritmo indiavolato e veloce, perlomeno rispetto a un FIFA o un Pro Evolution Soccer di turno. Non c’è molto da comprendere, visto che si può solamente scattare, effettuare un passaggio corto o lungo e tirare, ma con l’aumentare della difficoltà si scopre una profondità quasi sorprendente e a quel punto cercare di assimilare al meglio le caratteristiche del sistema di gioco è fondamentale per portare a casa le partite. Bisogna muoversi bene soprattutto con l’analogico, sfruttare quei piccoli scatti e movimenti che danno modo di superare l’avversario, azzeccare il giusto tempismo con cui andargli incontro per rubare il pallone o entrare violentemente in scivolata, rischiando giallo o addirittura espulsione. È tutta una questione di tempismo ed esplosività che, a differenza tuttavia di un tradizionale Sensibile Soccer, si sposa a un minimo di intelligenza tattica: questo perché il ritmo di gioco, seppur generalmente molto veloce, è comunque più ragionato e può portare in certi casi persino a studiarsi un po’ l’azione. Non si preoccupano però i puristi, dato che il succo resta sempre quello: passaggi rapidi e immediati combinati a scatti e accelerazioni per arrivare il prima possibile in area e depositare la palla in rete. I più bravi si cimenteranno anche con qualche tiro da fuori, ma senza i particolari effetti alla sfera di Sensibile Soccer, che qui gode di una fisica più “realistica”.

Active Soccer 2 DX recensione 01

Active Soccer 2 DX – Recensione: A un passo dall’Olimpo

Grazie a questa impostazione, volutamente datata ma efficace, Active Soccer 2 DX è un gioco che riesce a essere molto divertente e, una volta presa la mano, persino assuefante. Il classico concetto del “ancora una e poi smetto” è qui espresso alla perfezione, specialmente nel momento in cui deciderete di immergervi nella Carriera composta dall’impressionante numero di 850 squadre presenti: la maggior parte con nomi totalmente inventati, calciatori compresi, persino con categorie inferiori e competizioni continentali, quindi con la possibilità di prendere una piccola e portarla sul tetto d’Europa. Il tutto comprendendo anche mercato, finanze e giudizio della dirigenza, cosa che conferisce ulteriore coinvolgimento. A ciò si aggiunge la creazione di squadre e campionati personalizzati, inserendo peraltro alcuni campioni che hanno fatto la storia del calcio. È da queste piccole cose che si assapora l’amore verso questo sport da parte di chi Active Soccer 2 DX lo ha ideato e realizzato: amore che si deve scontrare poi con i limiti delle ridottissime dimensioni dello sviluppatore, che ha portato a qualche magagna e mancanze che è doveroso sottolineare.

Innanzitutto, l’assenza di una qualsiasi forma di multiplayer online, pecca gravissima per un titolo di questo genere. Il gioco comunque sposa la possibilità di giocare fino a un massimo di otto utenti sulla stessa console. Titolo d’altri tempi anche sotto questo punto di vista dunque, ma è chiaro che nel 2016 è lecito e doveroso attendersi la possibilità di sfidare utenti di tutto il mondo. In generale poi manca evidentemente qualche fase di test post-sviluppo che comporta una selezione delle voci nei menu (rigorosamente in stile Sensibile Soccer) troppo veloce che conduce facilmente all’errore. In campo, si segnala qualche bug relativo al controllo palla e alla selezione del giocatore, a tratti “impazzita”.

Active Soccer 2 DX recensione 04

Active Soccer 2 DX – Recensione: Commento finale

Active Soccer 2 DX aveva un chiaro obiettivo: riproporre l’esperienza dei giochi di calcio anni ‘90, con particolare riguardo a Sensibile Soccer, in chiave moderna. E lo fa in maniera egregia, presentandosi come un gioco immediato, molto divertente e che sa anche essere profondo. L’assenza del multiplayer online e qualche bug di troppo (anche se è promesso l’arrivo di una corposa patch per sistemare gran parte delle problematiche) ne minano un po’ il giudizio generale, ma chi ha voglia di un gioco di calcio vecchia scuola avrà trovato pane per i suoi denti.