Diablo arriva in tutti i giochi Blizzard per i suoi 20 anni

Siamo quasi all’anniversario dell’uscita del primo “Diablo”, distribuito venti anni fa, il 31 dicembre 1996. Per l’occasione Blizzard Entertainment ha annunciato una serie di eventi che interesseranno tutti i giochi attualmente disponibili su Battle.net (che dovrebbe anche cambiare nome a breve), compreso “Diablo 3”. L’evento di “Diablo 3”, già annunciato al Blizzcon, si intitola “L’Oscuramento di Tristram” e ricrea in “Diablo 3” la Cattedrale di “Diablo” (unico dungeon del gioco) con i suoi quattro boss. Si tratta però, come ho scritto, più di un breve (brevissimo) omaggio che di un remake.

Le altre iniziative vanno da semplici oggetti estetici (“Starcraft 2”, “Overwatch”)  a cose un po’ più interessanti (“Heroes of the Storm”, “Hearthstone”, “World of Warcraft”). Su “Heroes of the Storm” arriva per l’occasione una nuova mappa per la modalità Rissa e un nuovo ritratto ispirato a “Diablo”. “Hearthstone” festeggia l’anniversario con una nuova Rissa a tema. “Overwatch”, che è impegnato con il suo evento invernale e la sua Rissa natalizia, riceve invece degli spray dedicati alle classi (ma di “Diablo 3”) e un’icona di “Diablo”. Curiosamente, “Starcraft 2” riceverà invece un ritratto di Diablo per le unità lavoratrici.

E, per finire, “World of Warcraft” riceve l’evento più misterioso: Blizzard Entertainment ha dichiarato solo che gli abitanti del mondo di Sanctuarium (il mondo di “Diablo”) arriveranno su Azeroth (il pianceta principale della serie “Warcraft” e di “World of Warcraft”). E, da quanto è trapelato, dobbiamo aspettarci almeno degli oggetti a tema “Diablo”. Nessuna notizia ancora su “Diablo 2”, su cui eppure Blizzard Entertainment ha rimesso mano di recente, e sul prossimo episodio della serie.