Sniper Ghost Warrior 3 rimanda per la terza volta l’uscita del suo open-world

“Sniper Ghost Warrior 3” di CI Games (“Lord of the Fallen”) è stato di nuovo rimandato, anche se uscirà comunque in aprile. Annunciato nel 2014, ri-annunciato nel 2016, rimandato ad aprile ora “Sniper Ghost Warrior 3” viene ulteriormente spinto avanti di tre settimane, e dal 4 aprile arriva al 25 aprile 2017, quando il gioco sarà disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Il ritardo è dovuto a ulteriori aggiustamenti che gli sviluppatori hanno deciso di fare seguendo i risultati di una beta svolta il mese scorso. Nonostante un rinvio non sia mai piacevole, né per le compagnie né per gli appassionati di una serie, è sempre positivo vedere tanto impegno nella realizzazione di un gioco. Come insegna Shigeru Miyamoto di Nintendo “un gioco rimandato potrebbe rivelarsi un buon gioco, ma un cattivo gioco è un cattivo gioco per sempre”.

“Sniper Ghost Warrior 3” si differenzia da quello che normalmente viene inteso come un videogioco di cecchinaggio, introducendo sezioni con combattimenti a corto raggio e infiltrazione vera e propria. Non so se i fan del genere apprezzeranno il cambiamento, ma per pareggiare ci sono anche delle interessanti parti che sfruttano droni e l’idea del gioco è permettermi di scegliere tra tre diversi approcci (Sniper, Ghost e Warrior) e non limitarmi a colpire da lontano. In “Sniper Ghost Warrior 3” sono Jonathan North, cecchino americano impiegato nel nord della Georgia, sul confine russo. Ma non sono lì solo per seguire gli ordini dei miei superiori: devo anche ritrovare mio fratello. “Sniper Ghost Warrior 3” avrà una mappa open-world con meteo dinamico, ciclo gioro/notte ed equipaggiamento personalizzabile.