Google, i link stanno per trasformarsi in nero. Ma perchè?

Di qui a breve, effettuando una normale ricerca su Google, ci accorgeremo di come i link abbiano cambiato di colore: il nero, infatti, prenderà il posto del caro vecchio blu. La modifica è già stata portata alla luce di alcuni utenti che sono entrati a far parte di un gruppo di tester, ma è alquanto probabile – se non quasi certo – che il cambiamento riguarderà tutti quanti i navigatori.

Il motore di ricerca di Mountain View non è affatto nuovo a questo genere di test, dato che per quanto a noi non risulti a livello visivo, in realtà dal “dietro le quinte” sono numerosissime le prove che l’azienda effettua al solo scopo di migliorare le soluzioni grafiche del suo portale. Fino allo scorso anno, ad esempio, la barra posta sotto al menu di navigazione era di colore rosso, mentre ora è diventata blu. Per non parlare poi del fatto che già nel 2009 Google testò 41 diverse gradazioni di blu solo per modificare l’aspetto degli annunci pubblicitari: quel cambiamento portò alle casse dell’azienda ben 200 milioni di dollari in più nel corso del primo anno!

E la modifica dei risultati di ricerca dal blu al nero è giunta proprio in seguito a numerosissimi test ed è stata mossa, ancora una volta, con quel solito obiettivo di fondo: aumentare i click sui link e di conseguenza veder aumentare anche i ricavi. Google, in sostanza, è convinta del fatto che il nero spingerà di più al click facile da parte degli utenti, sebbene pare che all’interno dell’azienda ci sia ancora qualche riserva verso questo salto nel buio. La mediazione tra favorevoli e contrari al cambiamento, potrebbe far sì che i link diventino neri solo in alcuni casi, ossia solo nel caso di specifiche ricerche, o sulla base dell’utente che effettua la ricerca e così via.

E’ ovvio tuttavia, che nell’ipotesi in cui il cambiamento dovesse riguardare tutti quanti gli utenti, ci ritroveremmo davanti all’aggiornamento più grande che Google abbia mai compiuto a livello di risultati di ricerca. Ma soprattutto, si tratterebbe di un aggiornamento destinato a rivoluzionare la grafica del motore di ricerca che è sempre stata contraddistinta dal colore blu per molto e molto tempo! Nell’immagine di copertina è possibile vedere in anteprima come diverrebbero i risultati di ricerca nel caso in cui l’aggiornamento dovesse ricevere l’ok definitivo: che ci piaccia o oppure no, da quel di Mountain View c’è l’interesse di incrementare i profitti e c’è la convinzione che noi semplici utenti, pur inconsciamente, con l’approdo ai link neri cliccheremo molto ma molto di più!

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.