Spazio di archiviazione insufficiente su Android: come risolvere

Se hai un dispositivo Android e sei giunto a leggere questa guida, molto probabilmente ti sarà già capitato di imbatterti nella scritta “spazio di archiviazione insufficiente”. Di primo acchito hai iniziato a cancellare le applicazioni e i file che non ti servono, oppure hai semplicemente desistito all’idea di continuare ad installare altre applicazioni.

Ebbene, ti può interessare sapere che avere spazio insufficiente sul dispositivo non è un problema che interessa solamente il tuo smartphone o tablet Android, bensì è una situazione che si verifica molto più frequentemente di quanto tu possa pensare. Questo avviene perché in quasi tutti i dispositivi Android vi è una ripartizione non del tutto ottimale della memoria RAM che di conseguenza non è in grado di rispondere alle richieste di spazio delle moderne applicazioni. Fortunatamente, però, nulla è perduto e grazie ad alcuni piccoli accorgimenti potrai ovviare al problema dello spazio di archiviazione insufficiente. Entriamo quindi nei dettagli e scopriamo cosa fare in caso di spazio insufficiente sul dispositivo.

Indice: (clicca i link qui sotto per saltare subito alla sezione dell’articolo che più ti interessa)

Cancella dati superflui

Può sembrare un consiglio banale, ma è comunque bene ricordare che in caso di spazio di archiviazione insufficiente il primo passo da fare consiste nel cancellare le app e i file che non servono più. Inizia con l’accedere alla cartella di download ed elimina foto, video e file superflui. Allo stesso modo accedi alla Galleria ed elimina eventuali foto e video che non ti servono più o che semplicemente sono venute male e ti eri dimenticato di cancellare.

Se usi Whatsapp e accedi all’archivio del tuo smartphone potresti inoltre restare sorpreso a vedere quanti file siano rimasti memorizzati senza nemmeno accorgetene. Pensa a tutti quei video, foto e gif animati che ti scambi con i tuoi amici e poi non cancelli. Ovviamente tutti questi dati non spariscono da soli, ma anzi contribuiscono ad avere uno spazio di archiviazione insufficiente.

disinstalla app

Allo stesso modo vi sono anche app che occupano molto spazio e che in realtà non usi o comunque non ti servono. In questo caso non ti resta che accedere alle Impostazioni del tuo tablet o smartphone, accedere alla sezione delle Applicazioni ed eliminare quelle che non ti servono. Davvero un gioco da ragazzi!

memoria archiviazione dispositivo

Non solo, se accedi alle Impostazioni e quindi alla sezione Memoria, ti viene mostrato quanto spazio viene occupato dai vari elementi nel dettaglio. In questo modo potrai sempre tenere sotto controllo il tuo smartphone tablet e capire quali dati provocano lo spazio insufficiente sul dispositivo.

Svuota la cache

Se il tuo dispositivo presenta spazio di archiviazione insufficiente ti consiglio di svuotare la cache. Questo consiglio è particolarmente utile per tutte quelle applicazioni che non puoi disinstallare in quanto preinstallate sul tuo dispositivo e importanti per il suo corretto funzionamento. In questo caso non devi fare altro che accedere alla Applicazioni del tuo smartphone o tablet Android e anziché pigiare la voce Disinstalla, opta per Cancella dati o Cancella Cache.

cache cleaner

Se vuoi rimuovere la cache in caso di spazio insufficiente sul dispositivo, inoltre, puoi decidere di utilizzare delle appositi applicazioni. Grazie all’app Cache Cleaner, facilmente scaricabile da Google Play, ad esempio, puoi effettuare la scansione del tuo smartphone e cancellare la cache cliccando semplicemente sull’icona a forma di bidone. A questo punto dovresti essere riuscito a risolvere, almeno parzialmente, il problema dello spazio di archiviazione insufficiente e quindi procedere con installare eventuali app che ti servono.

Salva su scheda micro SD

Se il tuo dispositivo lo consente, non salvare tutti i dati sul tuo smartphone o tablet, ma utilizza una scheda micro SD. In questo modo potrai evitare di avere uno spazio di archiviazione insufficiente. Puoi infatti decidere di impostare la scheda SD come memoria principale del tuo dispositivo oppure spostare sopra a questo supporto esterno i dati memorizzati sul tuo tablet o smartphone. In ogni caso avrai la certezza di eliminare il problema di avere spazio insufficiente sul dispositivo.

scheda sd

Backup attraverso i servizi di cloud

Se hai dello spazio di archiviazione insufficiente e i consigli fin’ora suggeriti non si sono rivelati sufficienti a risolvere il problema, allora puoi decidere di fare il backup dei vari dati sfruttando i servizi di cloud. Quest’ultimi funzionano come una sorta di scheda SD, soltanto che non sono disponibili fisicamente, ma soltanto online. In questo modo è possibile visualizzare i propri file in qualsiasi momento e salvare senza aver paura di ritrovarsi con dello spazio insufficiente sul dispositivo.

google drive

Basta accedere al Google Play per poter scaricare uno dei tanti servizi di cloud disponibili. In particolare se hai un dispositivo Android con spazio archiviazione insufficiente, puoi utilizzare Google Drive. Molto probabilmente ne hai già sentito parlare e lo utilizzi per condividere file con i tuoi colleghi di lavoro e amici. Ebbene Google Drive è molto di più e come avrai ben capito si presenta come una valida soluzione in presenza di spazio insufficiente sul dispositivo.

google photos

Se invece la principale causa dello spazio di archiviazione insufficiente sono le foto e i video, ti consiglio di utilizzare Google Photos. Quest’ultimo ti permette di salvare foto e video in modo facile e veloce e visualizzarli in qualsiasi momento attraverso il proprio account Google da qualsiasi dispositivo. In questo modo non avrai più spazio insufficiente sul dispositivo e avrai la certezza di non perdere immagini e video dei tuoi momenti più belli. L’unico problema, se hai spazio di archiviazione insufficiente, è quello di non riuscire a scaricare l’app. In questo caso non preoccuparti! Collega il tuo dispositivo al computer e trasferisci i file. In questo modo il tuo tablet o smartphone avrà sufficiente spazio per permetterti di scaricare Google Photos e procedere con il backup in tutta tranquillità.

Spazio di archiviazione insufficiente dispositivo Samsung

Se avete spazio insufficiente sul dispositivo Samsung, oltre ai consigli suggeriti in questa guida, devi sapere che puoi sfruttare un trucco ad hoc per gli smartphone prodotti dall’azienda avente casa madre sudcoreana. In pratica non devi fare altro che accedere alla stessa schermata in cui digiti i numeri di telefono per chiamare e utilizzare la seguente composizione: *#9900#. In questo modo potrai accedere ad un menù segreto del tuo device e selezionare la voce Delete dumpstate/logcat. Al termine della procedura esci dal menu. Se tutto è filato liscio non vedrai più la notifica che ti avvisa di avere spazio di archiviazione insufficiente.

menu segreto samsung

Come già detto, questo consiglio è valido solamente per i dispositivi Samsung. Per tutti gli altri potete utilizzare quelli suggeriti nel corso di questa guida.

Conclusioni

Avere spazio di archiviazione insufficiente su Android è purtroppo un problema che si verifica molto spesso, soprattutto in presenza di dispositivi di fascia medio-bassa. Allo stesso tempo, grazie a questa guida, abbiamo visto come con alcuni semplici accorgimenti sia possibile risolvere questa situazione in modo facile e veloce. A partire dalla possibilità di fare il backup dei dati su memoria esterna oppure sfruttare i servizi di cloud, passando per l’eliminazione dei dati superflui, fino ad arrivare alla cancellazione della cache, hai davvero l’imbarazzo della scelta. Basta davvero poco per non rischiare di avere spazio insufficiente sul dispositivo e se ti si dovesse presentare questa situazione saprai finalmente come intervenire.

Potrebbe piacerti anche