Nuovi dettagli sul funzionamento dell’Infinity Flex Display di Samsung

TechGuide ha riportato una serie di nuovi dettagli sull’attesissimo Infinity Flex Display che Samsung ha presentato durante la recente conferenza dedicata agli sviluppatori e che debutterà a marzo a bordo del Galaxy F. A proposito, piccola parentesi: in Turchia è stato registrato il nome “Samsung Galaxy Fold“, vedremo se sarà proprio questa la denominazione scelta.

samsung galaxy f 1

Tornando al funzionamento del display, è importante prima di tutto sottolineare che la fonte in questione parla di dettagli rivelati direttamente da Samsung. Occhio. La prima conferma arriva sulle dimensioni ridotte del display “esterno”, quello che sarà a disposizione dell’utente una volta ripiegato su se stesso il display pieghevole “interno”: il pannello in questione conterà su una diagonale da 4.58 pollici con un aspect ratio 21:9, quindi particolarmente “allungato”.

samsung galaxy f 3

Il display pieghevole aperto, invece, arriverà a 7,3 pollici con una risoluzione da 1536 x 2152 pixel. Una delle peculiarità del futuro Samsung Galaxy F e dell’Infinity Flex Display sarà la funzionalità App Continuity, i cui esempi sono riportati nelle immagini che troverete in alto.

La nuova interfaccia proprietaria, la Samsung One UI, consentirà di passare in modo piuttosto “agile” da una schermata “unica” sul display più piccolo, a quella più ampia del display flessibile. Dove, a sua volta, potrebbe esserci anche una suddivisione degli elementi, con quelli meno rilevanti confinati a destra. Un adattamento dei contenuti immediato e, aggiungiamo noi, indispensabile vista la particolarità del device.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.