Samsung Galaxy S10, confermati i tre modelli in arrivo

Gli ultimi dubbi sono stati spazzati via da Roland Quandt: Samsung Galaxy S10 arriverà in tre modelli, a loro volta divisi in versioni statunitensi e quelle europee che, al solito, si differenzieranno per il chipset montato (rispettivamente Snapdragon e Exynos).

Il noto leakster non cita espressamente i nomi dei tre smartphone, ma ci sono pochi dubbi che la lineup sia quella classica con Plus, “standard” e Lite. La versione più economica, come abbiamo avuto modo di commentare già in questo articolo, per la prima volta dovrebbe essere molto vicina agli altri modelli, almeno dal punto di vista prestazionale.

Le versioni europee portano quindi la sigla SM-G970F, SM-G973F e SM-G975F, quelle americane sono invece identificate dalla “U” finale. Non solo: Quandt ha anche parlato della questione 5G, affermando che Samsung abbia alla fine scartato l’ipotesi di abbinare ai SoC un modem Qualcomm (di problemi a riguardo si era già chiacchierato), preferendo svilupparne uno di proprietà.

Insomma, il puzzle su Samsung Galaxy S10 va pian piano componendosi. DI indiscrezioni rilevanti fino ad oggi ne sono arrivate tante: dal display New Infinity alle tre fotocamere posteriori (tra cui una grandangolare), passando per Android Pie pre-installato, il sensore ultrasonico integrato sotto il display e il co-processore che aumenterà l’efficacia dell’intelligenza artificiale in fase di elaborazione delle immagini.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.