Huawei P30 con supporto al 5G sarà un’esclusiva europea?

Arriva un’indiscrezione decisamente interessante da Weibo, il social network più popolare in Cina, ma la cui affidabilità resta al momento un punto interrogativo: a finire al centro dell’attenzione è Huawei P30 che, probabilmente, potrebbe arrivare sin da subito in una variante con supporto al 5G.

Ribadiamo che si tratta per il momento soltanto di una voce di corridoio che, peraltro, ha anche qualche punto oscuro: uno su tutti è di certo la presunta “esclusiva” del mercato europeo. Si tratterebbe di una scelta ovviamente insolita da parte del gigante cinese, considerato che questo tipo di novità spesso fanno il loro esordio proprio nei mercati asiatici.

In ogni modo la voce va riportata per l’importanza della novità che darebbe un’ulteriore spinta a Huawei P30 e P30 Plus che, lo ricordiamo, verranno presentati a Parigi a fine marzo e quindi più di un mese dopo un competitor diretto come il Samsung Galaxy S10.

L’arrivo di una versione 5G implicherebbe un paio di dettagli da non trascurare. Il primo riguarda il prezzo che, stando alla fonte in questione, dovrebbe essere giocoforza particolarmente alto e avvicinarsi (se non superare, aggiungiamo noi) la soglia dei 1.500 euro. Il secondo dettagli è invece strettamente legato all’hardware: Huawei P30 conterebbe sul modem proprietario Barong 5000 che garantirebbe, appunto, la connettività in 5G.

fonte GizChina
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.