Xiaomi Black Shark 2 è ufficiale: ecco il nuovo “mostro” per sessioni gaming di alto livello

Come ampiamente annunciato nei giorni scorsi, oggi è stato ufficializzato Black Shark 2, terza generazione dello smartphone col marchio lanciato da Xiaomi lo scorso anno e prevalentemente dedicato agli appassionati di videogiochi. L’hardware, ça va sans dire, è di altissimo livello e, soprattutto, comprende anche un comparto fotografico di ottimo livello.

Black Shark 2 arriva con un display da 6.3 pollici con risoluzione in Full HD+ e aspect ratio 19,5:9 e può arrivare ad una luminosità di 430 nits. Non poteva mancare a bordo uno Snapdragon 855 (con scheda grafica Adreno 640), coadiuvato da 6/8/12 GB di memoria RAM e 128 o 256 GB di storage interno (tipo UFS 2.1).

Come accennato in precedenza, si registra un corposo salto di qualità rispetto ai modelli precedenti sul piano del comparto fotografico: sul retro è presente una dual cam con sensori da 48 e 12 MP (il principale è un Sony IMX586 con apertura f/1.75), mentre sul frontale trova spazio una fotocamera da 20 MP.

Oltre alla batteria da 4.000 mAh con supporto alla ricarica rapida a 27W da segnalare Android Pie 9 di serie, il migliorato sistema di raffreddamento a liquido, il solito look aggressivo caratterizzato dai LED RGB sul retro, il sensore per le impronte digitali integrato nel display e i controlli sensitivi che faciliteranno ulteriormente le sessioni di gioco. I controller di gioco esterni potranno essere connessi anche tramite USB di tipo C.

Black Shark 2 è stato ufficializzato in Cina in tre colorazioni: Shadow Black, Frozen Silver e Mirage Blue. Per quanto riguarda i prezzi si parte, tenendo in considerazione il cambio attuale yuan-euro, da 420 euro per la versione da 6+128 GB e si prosegue con 460, 500 e 550 euro per le varianti da 8+128 GB, 8+256 GB e 12+256 GB.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.