I prossimi smartphone Samsung avranno una fotocamera da 64 MP?

Samsung ha ufficializzato due nuovi sensori fotografici ISOCELL: Bright GM1 con risoluzione da 64 MP Bright GD1 da 48 MP. Si tratta ovviamente di due sensori, soprattutto nel primo caso, che garantiranno un ulteriore salto di qualità, dal punto di vista del comparto multimediale, ai futuri top di gamma.

Detto della dimensione dei pixel di 0,8 µm (la più piccola in assoluto), dettaglio comune al sensore da 20 MP già sul mercato, vale la pena sottolineare la tecnologia Tetracell, simile alla Quad Pixel che troviamo sui sensori Huawei. Vengono così uniti 4 pixel in 1, in modo da poter generare scatti in condizioni di scarsa luce con risoluzione da 16 MP.

Samsung fa riferimento anche al DCG, Dual Conversion Gain, tecnologia che permette di catturare ancora più luce (convertita in segnali elettrici) in ambienti luminosi. Non potevano mancare il supporto all’HDR in tempo reale, all’autofocus tramite rilevamento di fase e alla registrazione video con risoluzione in Full HD a 480 fps.

La produzione di massa di Bright GM1 e Bright GD1 prenderà il via durante la seconda metà di quest’anno: è plausibile quindi che li vedremo all’opera sui dispositivi di fascia medio-alta e sui top di gamma che verranno lanciati a cavallo tra 2019 e 2020.

Il comparto fotografico è uno dei punti di forza anche di Samsung Galaxy S10 che, lo ricordiamo, è in offerta su Amazon a 709 euro: Samsung Galaxy S10 Smartphone, Display 6.1" Dynamic AMOLED, 128 GB Espandibili, RAM 8 GB, Batteria 3400 mAh, 4G, Dual SIM, Android 9 Pie, [Versione Italiana], Prism White

fonte samsung
Potrebbe piacerti anche