Samsung Galaxy Note 10, piccolo ritardo per la beta della One UI 2.0 (basata su Android Q)

Oggi, 21 ottobre, era la data che in molti avevano segnato in rosso sul proprio calendario: era atteso infatti l’arrivo della prima beta pubblica della Samsung One UI 2.0, basata su Android Q 10, su Samsung Galaxy Note 10 e Galaxy Note 10 Plus. Nulla di tutto ciò: il roll out non è ancora partito e bisognerà pazientare ancora qualche giorno.

Nulla di clamoroso, a dire il vero. Stando alle ultime indiscrezioni il rilascio prenderà il via il prossimo giovedì, 24 ottobre, e dovrebbe coinvolgere già tutti i paesi che parteciperanno alla fase di beta testing. A tal proposito va ricordato che l’Italia è esclusa (ci sono invece Germania, Corea del Sud, Stati Uniti, India, Francia, Spagna, Polonia, Cina e Regno Unito) ma che questo dettaglio non influirà di molto sulle tempistiche della versione stabile su Samsung Galaxy Note 10, attesa tra qualche settimana.

Vale la pena sottolineare che, invece, la prima beta di Android Q 10, con One UI 2.0, sembra procedere a gonfie vele sul top di gamma d’inizio anno. Anche in Spagna e Regno Unito è cominciato il rilascio di questa prima versione di prova che già ha ottenuto buoni feedback stando a quanto si legge su diversi forum specializzati, soprattutto considerato che bug e malfunzionamenti vari dovrebbero essere la norma in questi casi.

Samsung Galaxy Note 10 Plus è in vendita su Amazon, ecco il link: Samsung Galaxy Note10+ Display 6.8", Aura Black, 256 GB Espandibili, RAM 12 GB, Batteria 4.300 mAh, 4G, Dual SIM, Smartphone, Android 9 Pie [Versione Italiana] 2019

fonte samMobile
Potrebbe piacerti anche