OnePlus 6 e 6T, arriva la OxygenOS 10.3.2 stabile con patch di febbraio

Soltanto qualche giorno fa vi avevamo parlato dell’Open Beta 5 in fase di rilascio su OnePlus 6 e 6T: ebbene, i top di gamma del produttore cinese datati 2018 stanno ricevendo in queste ore la versione stabile della OxygenOS 10.3.2. Si tratta di un aggiornamento interessante considerato che gli sviluppatori hanno puntato a risolvere un fastidioso bug segnalato ormai da tempo dalla community.

Ci riferiamo al problema di flickering del display che si verifica quando si effettua uno swipe prima della schermata per lo sblocco del device. Vale la pena evidenziare che per alcuni utenti, almeno stando a quanto si legge sul forum ufficiale, l’update non ha sortito gli effetti sperati. Staremo a vedere nelle prossime ore se questo particolare verrà confermato.

Al di là dei bug, non meglio precisati, risolti e del consueto miglioramento della stabilità di sistema, la OxygenOS 10.3.2 su OnePlus 6 e 6T porta con sé anche le patch di sicurezza Google di febbraio 2020: siamo ormai alle porte di marzo ma è doveroso sottolineare che negli ultimi mesi OnePlus non ha brillato sotto quest’aspetto, neppure coi suoi modelli più recenti.

Il roll out della OxygenOS 10.3.2 stabile per OnePlus 6 e 6T è iniziato da qualche ora per un numero ristretto di utenti. Già a partire da lunedì dovrebbe allargarsi anche al resto delle unità in circolazione.

OnePlus 6T è in vendita su Amazon, ecco il link: OnePlus 6T, 8 GB RAM, 128 GB Memoria, Nero (Midnight Black)

Potrebbe piacerti anche