Il mondo della telefonia è ricco e vario e le idee che possono nascere sull’utilizzo di questi dispositivi, che ormai hanno cambiato radicalmente la nostra vita in moltissimi ambiti, sono svariate, creative e a volte davvero interessanti e innovative. Un esempio è il concept sviluppato da un duo italiano, Giuseppe Avanzato e Enrico Vicari, basato sulla gamma di dispositivi Nexus, in particolare rimarcando le linee estetiche del Nexus 5 ma con l’aggiunta di dettagli davvero interessanti che, se venissero davvero presi in considerazione a Mountain View, potrebbero portare allo sviluppo di uno smartphone completo sotto ogni punto di vista.

Il Nexus P3, questo il nome del concept phone, in seguito capirete il perchè, è basato sull’attuale top di gamma Nexus 5 ma, a differenza di quest’ultimo, ne espande le caratteristiche grazie ad una tastiera full QWERTY a scorrimento laterale, opzione purtroppo ormai scomparsa negli attuali smartphone.

Dal nome è possibile comprendere la vera natura di questo smartphone, infatti P3 sta per: Pro, Play e Power. Con “Pro” i nostri ideatori connazionali identificano nella tastiera a scorrimento laterale una comodità, un surplus, che molti giovani, visto l’elevato numero di chat e messaggi che vengono ricevuti e inviati giornalmente, saprebbero apprezzare e amare fino in fondo. “Play” traduce già da sè l’altro scopo che conquisterebbe milioni di videogiocatori. Infatti, nel cofanetto a scorrimento laterale presente nel concept c’è sì una tastiera, ma è modulare, quindi facilmente estraibile e sostituibile con un comodissimo gamepad. Inoltre per rafforzare l’anima videoludica di questo smartphone nel dorso destro dello smartphone troviamo due tasti fisici L e R, in pieno stile PSP o Xperia Play. Infine, l’ultima P che è associata alla parola “Power” identifica la possibilità di inserire, al posto della testiera o del gamepad, una batteria supplementare di ben 4.700 mAh rendendo così lo smartphone un vero portento di autonomia.

Le caratteristiche hardware dello smartphone sotto la scocca non sono state elencate ma è presente una fotocamera posteriore da 12 Megapixel, un display LCD IPS da 5″ e una striscia gommata lungo tutta la cornice laterale che, oltre ad aumentare il grip del device, è composta da un Led RGB che offre moltissime possibilità di personalizzazione per la ricezione di notifiche.

Un’idea davvero interessante e funzionale sotto molti aspetti che, se venisse davvero presa in considerazione, potrebbe essere migliorata e sviluppata per uno smartphone perfetto sotto ogni punto di vista. Ovviamente l’idea può anche non piacere, ma con delle caratteristiche e delle possibilità di personalizzazione simili sarebbero in molti a desiderarlo. Voi siete tra questi?

Fonte|Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]