HTC ha da pochi minuti presentato all’MWC 2015  l’HTC One M9, il suo prossimo smartphone top gamma, un modello che va a migliorare il già ottimo M8 in alcuni piccoli particolari. Sono già online diversi video hands-on che ci permettono di conoscere il nuovo flagship di HTC in anteprima, in modo da poterne apprezzare le novità.

Si tratta di un dispositivo a lungo atteso dagli utenti e che riutilizza in maniera più elegante il design già collaudato del precedente modello, infatti nella parte frontale sono praticamente identici: ricompaiono la barra nera ed i due altoparlanti Boomsound, con dei sensori però leggermente più grandi. L’HTC One M9 presenta dei lati più spigolosi che migliorano decisamente la presa, infatti è meno scivoloso ed ha una migliore aderenza. Le novità a livello estetico si presentano posteriormente, dove si nota una certa somiglianza con l’M7, infatti il modulo della fotocamera è squadrato, dai bordi arrotondati, senza un sensore di profondità secondario per puntare ad una maggiore qualità delle foto e non alle funzioni extra.

In termini di caratteristiche hardware l’M9 offre quegli elementi essenziali necessari per un telefono di fascia alta, si tratta infatti di uno dei primi smartphone dotato del nuovo chip octa-core a 64 bit della Qualcomm, lo Snapdragon 810. Non sembra siano stati riscontrati sul dispositivo i problemi di surriscaldamento che si erano presentati finora con questo chip e a livello software non vi sono segni di impuntamento o rallentamenti. La GPU Adreno 430 e la RAM da 3 GB dovrebbero assicurare ottime prestazioni sia per il gaming che per il multitasking.

A differenza di altri terminali presentati oggi, come il Samsung Galaxy S6, lo smartphone HTC ha una memoria interna da 32 GB con slot per micro-SD per espanderla fino a 128 GB. La batteria da 2840 mAh è stata migliorata rispetto a quella dell’M8, con un aumento dell’autonomia del 10%, il supporto alla ricarica veloce ma non a quella wireless. L’azienda ha inoltre preferito l’utilizzo di uno schermo da 5″ a 1080p per aumentare la durata della batteria: l’elevato rapporto di PPI non fa notare la differenza tra Full HD e Quad HD.

Uno dei problemi che affliggevano l’M8 riguardava il comparto fotografico, infatti la fotocamera non aveva una buona resa in condizioni di scarsa luminosità, ma con l’M9 l’azienda ha voluto migliorare tale esperienza inserendo un sensore da 20 Mpx sul retro per immagini ancora più dettagliate: unico neo è la mancanza di uno stabilizzatore ottico, ormai standard sui terminali Android. Al momeno l’HTC One M9 non ha mostrato miglioramenti per le foto scattate in luoghi bui, ma l’azienda assicura che il software verrà migliorato prima della commercializzazione al pubblico. La fotocamera frontale Ultrapixel con sensore da 4 Mpx e grandangolo dovrebbe dare una maggiore resa quando si scatta un selfie.

Con l’interfaccia Sense 7 possiamo ammirare l’introduzione delle novità di Lollipop, come le nuove notifiche, il dropdown delle impostazioni e altro. Sono presenti anche nuovi widget che permettono l’inserimento sulla Homescreen di collegamenti alle applicazioni di nostro interesse a seconda del luogo e dell’orario. Anche BlinkFeed è stato migliorato infatti non solo mostra news o feed social, ma suggerisce anche posti interessanti nelle vicinanze con tanto di recensioni. Sarà possibile anche personalizzare l’interfaccia utente, per il resto bisognerà aspettare l’uscita ufficiale per sapere quali miglioramenti software apporterà la società.

Via

ATTENZIONE - STAI CERCANDO UN BELLISSIMO REGALO DI NATALE? NON PERDERTI LE INCREDIBILI OFFERTE PROPOSTE DA AMAZON!!! SCOPRILE IMMEDIATAMENTE!!! [CLICCA QUI]