News, guide su tecnologia (Android, Windows, iOS), Games e SocialMedia

Ken Levine, creatore di Bioshock, lavora su The Twilight Zone

Ken Levine, autore di “System Shock 2” e direttore creativo della serie di “Bioshock”, continua a lavorare al nuovo progetto (di cui sappiamo ancora ben poco) dello studio che si è chiamato un tempo Irrational Games. Ma ha ora anche iniziato a dedicarsi a un progetto diverso, insieme a Interlude: un film interattivo, qualcosa che cioè sarà godibile come un film ma che darà allo spettatore la possibilità di fare delle scelte, basato sulla serie di racconti televisivi auto-conclusivi “Ai confini della realtà” (“The Twilight Zone”) di Rod Serling.

“Giocando ai miei giochi potete probabilmente intuire che sono cresciuto con Ai confini della realtà. I suoi racconti parlando di verità più grandi. Sono operette morali, fiabe, e spesso parlano di personaggi che attraversano un’esperienza centrale per la loro vita, trattando allo stesso tempo della condizione umana in generale. Non credo che Serling, all’inizio, volesse essere uno scrittore di fantascienza. Ma ha capito che la fantascienza è un grande genere per lavorare su metafore.”

Ken Levine lo ha raccontato in una intervista a Wired dicendo che sarà regista e scrittore del progetto, che tenterà di esplorare la gamma di possibilità tra ciò che è interattivo (il videogioco) e ciò che interattivo non è (il cinema). “L’interattività è una gamma, non è qualcosa di binario”. Il progetto, comunque, è ancora agli inizi, non sono ancora annunciate finestre di uscita e solo ora Levine sta iniziando a scrivere. Anche Sam Barlow, autore di “Her Story” (uno dei migliori videogiochi del 2015) e del troppo presto dimenticato “Silent Hill: Shattered Memories”, sta collaborando con Interlude, nel suo caso per un cortometraggio basato sul film “WarGames”.