Metroid: il compositore festeggia i 30 anni della serie

Nintendo non ha ancora festeggiato i trenta anni di “Metroid”, la sua serie che è nata il 6 agosto 1986 sul NES e ha sancito la nascita di un intero genere (ora chiamato metroidvania per il contributo che ha dato anche la serie di “Castlevania”). Gli appassionati, però, si sono rapidamente mossi con una serie di iniziative, raccolte dall’account Twitter Metroid30th che ha anche condiviso un messaggio ai fan scritto da Hirokazu “Hip” Tanaka, compositore della colonna sonora originale di “Metroid” (e di “Tetris”).

“Posso parlavi solo del primissimo gioco di Metroid, ma… ai tempi del lancio non ebbi mai l’impressione che il gioco fosse molto popolare. Ma, col passare del tempo e con l’arrivo di internet, diventai consapevole di quanto fosse popolare, soprattutto all’estero. La musica in Metroid… penso, personalmente… che fosse molto diversa dalla musica degli altri giochi del periodo. Il sound design è fortemente individualistico. Sono stato un po’ criticato per l’assenza di una melodia, o per quanto fosse oscuro il suono, ma io pensai, mentre componevo, che fosse coerente col tono della storia.

È sorprendente che un brano musicale composto di sole tre note sia rimasto in testa alle persone per tanto tempo. Credo sia perché, anche prima che ci fosse la musica, il mondo di Metroid fosse già affascinante. Ho molto rispetto per la squadra di sviluppo di allora. Sapere che dopo trenta anni il gioco è ancora amato da persone di tutti i generi da tutto il mondo è una continua fonte di incoraggiamento per me, mentre continuo a comporre musica, e mi dà la forza di credere nell mie abilità e di spingermi oltre.

Dal profondo del cuore, voglio ringraziare tutti i fan. La serie di Metroid continua anche ora, e spero continuiate a divertivi a giocarla.” Tanaka ha continuato a lavorare a Nintendo, progettando varie console e periferiche e collaborando alla realizzazione di videogiochi (l’ultimo suo progetto, come produttore, è stato “Detective Pikachu”). Per l’occasione, Tanaka ha anche pubblicato su Soundcloud un nuovo brano, omaggio ai trenta anni di “Metroid”.

Vi ricordo che, sempre in occasione della celebrazione, è disponibile “Project Another Metroid 2 Remake”, un remake gratuito e amatoriale (ma ottimo) di “Metroid 2: Return of Samus” per Game Boy. Sbrigatevi a scaricarlo: Nintendo si sta già impegnando per toglierlo da internet. Nintendo, che a quanto pare si è dimenticata della ricorrenza, pubblicherà invece nel 2016 “Metroid Prime: Federation Force”, sparatutto/avventura in prima persona pensato per quattro giocatori, spin-off della serie “Metroid Prime” spin-off della serie “Metroid”. Ne ho recensito la modalità multiplayer “Metroid Prime: Blast Ball”, gratuita.

lascia un commento