Galaxy Note 8 costa troppo: Samsung pensa a una variante con 4GB di RAM?

Una cosa è certa: per quanto sia bello, tecnologico e all’avanguardia, il nuovo Samsung Galaxy Note 8 costa un po’ troppo. Il prezzo di listino stabilito per il device, pari a 999 euro, ha infatti sopraffatto tutto quanto il resto che magari, a fronte di un prezzo più abbordabile, sarebbe riuscito ad attirare qualche attenzione in più.

Perché è evidente che il Galaxy Note 8 porta in campo una serie di novità assolutamente interessanti e degne di essere sottolineate, discusse e testate, ma il prezzo sta appunto rovinando tutto questo grande potenziale.

Samsung sarebbe irremovibile su questo punto, ma sembra anche che stia studiando una soluzione per accontentare quanti sono attirati dal telefono ma che al tempo stesso non accettano di “giocarsi” lo stipendio pur di acquistarlo. L’idea, così come traspare da dei documenti interni al TENAA, sarebbe allora quella di lanciare una versione più economica del phablet. Una versione equipaggiata con 4GB di RAM e con tutte le altre specifiche tecniche che animano la versione attuale del dispositivo (quella con 6GB di RAM).

Sì, ma quale beneficio potrebbe mai portare una decisione di questo tipo? A dire il vero, non cambierà poi molto: nel caso in cui dovesse arrivare un Galaxy Note 8 con 4GB di RAM, per lui si prospetterebbe comunque un prezzo vicino agli 850 dollari, e sembra anche che un suo eventuale rilascio riguarderebbe solo ed esclusivamente alcuni mercati selezionati.

via PhoneArena