Vodafone: non solo rimodulazioni, rimborsi in arrivo per i clienti che hanno pagato l’hotspot

Come annunciato alcune settimane fa, Vodafone ha reso finalmente gratuita la funzione hotspot per i suoi clienti dando seguito ad una direttiva dell’Agcom che aveva obbligato l’operatore ad eliminare il costo di 4 Euro al giorno per poter utilizzare questa funzione. L’operatore ha confermato che i clienti che hanno utilizzato la funzione hotspot a pagamento dallo scorso 26 febbraio saranno rimborsati.

Nel corso dei prossimi giorni, Vodafone dovrebbe iniziare ad inviare gli SMS di conferma di rimborso, chiarendo i dettagli e le tempistiche, a tutti i clienti interessati. Ricordiamo che, sino a qualche settimana fa, per poter utilizzare la funzione hotspot senza costi aggiuntivi (e senza ricorrere a trucchi particolari) era necessario essere iscritti al programma Vodafone Exclusive al costo di 1,9 Euro al mese.

Ecco il messaggio con cui l’operatore ha annunciato i rimborsi per l’utilizzo della funzione hotspot:

Come precedentemente comunicato, dal 20 giugno 2018 l’utilizzo dello smartphone in modalità hotspot è gratuito per tutti i clienti mobili, ricaricabile e abbonamento. Tutti i clienti ai quali, successivamente al 26 febbraio 2018 e fino al 20 giugno, è stata addebitata la Tariffa base giornaliera internet per il traffico effettuato in tale modalità, saranno rimborsati. Le modalità di rimborso saranno comunicate via SMS per i clienti ricaricabile e tramite comunicazione in fattura per quelli abbonamento.

Come abbiamo riportato già nei giorni scorsi, Vodafone in quest’ultima settimana ha confermato che tra settembre e novembre un gran numero di clienti sarà rimodulato con sostanziali rincari compresi tra 1,99 e 4 Euro al mese. Per saperne di più potete dare un’occhiata ai nostri articoli sulle rimodulazioni per clienti di rete fissa e con SIM dati in abbonamento e per clienti con SIM ricaricabile.

via Mondomobileweb
Potrebbe piacerti anche