Ufficiale anche ASUS ZenFone Max Pro (M2): super-batteria e Snapdragon 660 a meno di 250 €

Non solo il modello standard, di cui potrete leggere tutte le specifiche cliccando qui: oggi è stato presentato in Russia anche ASUS ZenFone Max Pro (M2), smartphone di fascia media che si distingue per finiture di ottimo livello, un hardware interessante e una batteria davvero sensazionale. Il tutto ad un prezzo che si preannuncia molto competitivo.

Dal punto di vista delle dimensioni e dell’aspetto estetico (almeno per quanto riguarda la parte frontale) le somiglianze tra i due device sono evidenti. ASUS ZenFone Max Pro (M2) mantiene il notch “classico” ma il display da 6.3 pollici è in Full HD+ (con protezione Gorilla Glass 6). Importante upgrade anche per il SoC, in questo caso uno Snapdragon 660 con scheda grafica Adreno 512.

La memoria RAM è da 4 GB, i tagli di storage interno sono da 64 e 128 GB, anche stavolta espandibili fino a 2 TB tramite micro SD. Il posteriore colpisce positivamente per la scocca in vetro e per la trama che avvolge il sensore per le impronte digitali, posto al centro. La doppia fotocamera è ugualmente posta nell’angolo in alto a sinistra, in verticale, col flash LED che stavolta viene inglobato nel modulo. La risoluzione delle due lenti è di 12 e 5 MP, il sensore principale è un Sony IMX486 con apertura f/1.8. La selfie-cam, invece, arriva a 13 MP con flash LED e apertura focale f/1.8.

Il punto forte di questo ASUS ZenFone Max Pro (M2) è di certo la batteria, da 5.000 mAh: un vero spasso per chi è particolarmente attento all’autonomia del proprio smartphone. Le pecche sono comunque evidenti: manca la ricarica rapida, c’è ancora Android Oreo 8.1 a bordo ed è assente anche una porta USB di tipo C (c’è una micro USB).

Per quello che costa, però, non è il caso di fare drammi: ASUS ZenFone Max Pro (M2) sarà venduto in Russia, nelle versioni in blu, oro e nero a 17.990 euro che corrispondono a meno di 240 euro. Vedremo quale sarà la quotazione quando arriverà anche nel resto del Vecchio Continente.

Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.