Redmi Note 7 Pro: addio alla versione 3+32 GB, sì a 6+128 GB

Poche ore fa vi abbiamo parlato dell’arrivo imminente sul mercato internazionale del Redmi Note 7 (clicca qui per saperne di più), il primo smartphone lanciato da Redmi come marchio “indipendente” (le virgolette sono d’obbligo) da Xiaomi. Il successo in patria, d’altronde, è stato fragoroso e lo smartphone ha tutto per imporsi come uno dei mid-range più interessanti grazie ad un rapporto qualità-prezzo difficilmente migliorabile.

Xiaomi pensa però già al futuro e si parla già con insistenza del lancio del Redmi Note 7 Pro. Lei Jun, CEO di Xiaomi, ha lanciato una sorta di sondaggio su Weibo, chiedendo agli utenti quali fossero le aspettative in vista del modello “top” della gamma.

Lo stesso Jun ha poi riproposto un messaggio di un suo follower che suggeriva di eliminare la variante da 3+32 GB, probabilmente obsoleta anche per questa fascia di mercato, e concentrarsi su più versioni con una base da 6 GB di memoria RAM. Indicazione che sembra quindi essere già stata recepita dai piani alti di Xiaomi.

Redmi Note 7 Prolo ricordiamo, dovrebbe arrivare con un sensore fotografico principale Sony IMX586 da 48 MP, al posto del Samsung ISOCELLGM1, presente sul Redmi Note 7 e che vanta la stessa risoluzione. Cambio in vista anche per quanto riguarda il SoC: si passerà dallo Snapdragon 660 al 675 o 710.

fonte GizmoChina
Potrebbe piacerti anche

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.