Kuo conferma l’arrivo di iPhone SE 2 e i buoni risultati di iPhone 11

La scorsa settimana vi avevamo parlato dei primi indizi di un ottimo impatto sul mercato di iPhone 11 (clicca qui per saperne di più): a confermare il tutto ci pensa un report del sempre beninformato Ming-Chi Kuo per TF Securities. Il noto analista si è concentrato in particolar modo sul primo trimestre del 2020 che, per Apple, potrebbe riservare molti sorrisi.

La previsione, infatti, parla di una crescita di circa il 10% su base annua in quanto a vendite. Ma prima c’è da fare un passo indietro, e stabilire quale sarà il volume che si registrerà in quest’ultima parte di 2019.

Kuo parla di circa 37-40 milioni di unità vendute per iPhone 11, un gran balzo in avanti rispetto alle 25 milioni di unità del suo diretto predecessore, iPhone XR, a fine 2018. Qualcosina in meno, invece, ci si aspetta da iPhone 11 Pro e 11 Pro Max che dovrebbero combinare altre 40 milioni di unità contro le 43 che fecero registrare XS e XS Max un anno fa. In ogni caso, le 80 milioni di unità vendute saranno un ottimo risultato per Cupertino.

Nel 2020, invece, Apple sarà trainata dal lancio del nuovo modello “entry-level” di cui si sta parlando da qualche giorno. Difficile stabilire se si chiamerà davvero iPhone SE 2, di certo proporrà un design più tradizionale, ovviamente con specifiche tecniche più “moderne” (dall’A13 Bionic ad un rinnovato comparto fotografico, le differenze sotto il cofano saranno tante).

iPhone 11, intanto, è disponibile su Amazon: Apple iPhone 11 (64GB) - Viola

fonte 9to5mac
Potrebbe piacerti anche