Samsung Galaxy S10, grave bug sulla beta di One UI 2.0: device inaccessibile!

Ormai da circa un paio di settimane è disponibile la beta della nuova One UI 2.0 (basata su Android Q) sulla Samsung Galaxy S10 Series. Fino ad oggi tutto sembrava procedere per il meglio, tanto che si parlava nelle ultime ore (ve lo abbiamo segnalato in questo articolo) di una seconda beta ormai alle porte.

E’ spuntato, però, un gravissimo bug che di fatto rende inutilizzabile il device dov’è installato il firmware di prova. L’errore riguarda i metodi di riconoscimento all’avvio dello smartphone (solo al riavvio, precisiamo): in altri termini non si può inserire il PIN, non si può disegnare il pattern, né usare i metodi di autenticazione biometrici.

La soluzione sarebbe lo sblocco remoto che Samsung offre ai suoi utenti ma per accedere a questa funzionalità è imprescindibile aver attivo l’opzione “Trova dispositivo personale” in precedenza. Il percorso da seguire è Impostazioni-Dati biometrici e sicurezza-Trova Dispositivo Personale. Inutile sottolineare che chi ha deciso di provare la beta sul proprio Samsung Galaxy S10 dovrebbe immediatamente attivare quest’opzione. In caso contrario si dovrebbe formattare completamente il dispositivo (con relativa perdita dei dati) o attendere che il produttore renda disponibile un piccolo tool per ovviare a questa difficile situazione.

Per il momento segnalazioni del genere non stanno arrivando dai Samsung Galaxy Note 10 ma è bene comunque stare all’erta ed attivare l’opzione di cui sopra.

Samsung Galaxy S10 è in vendita su Amazon:

fonte SamMobile
Potrebbe piacerti anche