Huawei Mate 30 Pro 5G, per DxOMark la selfie-cam non rende come quella della versione 4G

DxOMark ha nuovamente passato Huawei Mate 30 Pro 5G sotto la lente d’ingrandimento, stavolta analizzandone la fotocamera anteriore. I risultati ottenuti sono davvero sorprendenti, in negativo: non tanto per la differenza, smisurata, col modulo posteriore (a suo tempo giudicato il migliore in circolazione e che dopo diversi mesi resiste al quinto posto), piuttosto per quella comunque importante con la versione 4G.

La selfie cam di Huawei Mate 30 Pro 5G ha ottenuto 84 punti nella recensione del portale specializzato, piazzandosi al 17esimo posto, praticamente a metà classifica volendo utilizzare il gergo calcistico. Colpisce la differenza col modello 4G, quello “standard”, che invece è ottavo con 93 punti. E’ importante sottolineare che dal punto di vista hardware i due smartphone non presentano differenze nella fotocamera anteriore, quindi il gap emerge nell’elaborazione software delle immagini catturate.

Non è l’unica anomalia di questa valutazione: colpisce anche che i video abbiano ottenuto un punteggio più alto (86) rispetto alle foto (84), qualcosa di davvero insolito nelle recensioni di DxOMark. Saturazione, difficoltà a gestire ambienti ad alto contrasto, gamma dinamica limitata: sono questi i principali problemi riscontrati nei selfie di Huawei Mate 30 Pro 5G dal portale francese. Qui potrete leggere la recensione completa.

Huawei Mate 30 Pro 4G può essere acquistato su Amazon Italia: HUAWEI Mate 30 Pro Smartphone e Mini Bluetooth Speaker CM55, Quadrupla fotocamera 40+40+8 MP e Sensore TOF 3D, Huawei Mobile Services (HMS), Silver [Italia], Space Silver

Potrebbe piacerti anche