Gravity Rush 2 è stato rimandato, ma Sony sa farsi perdonare

Si vociferava di ritardi da qualche giorno, ma ora “Gravity Rush 2” è stato ufficialmente rimandato. In fondo, è un gioco Sony: come potrebbe non essere stato rimandato? Sony Interactive Entertainmente ha annunciato che “Gravity Rush 2” arriverà il 18 gennaio 2017 in Europa. il 19 gennaio 2017 in Giappone e il 20 gennaio 2017 in America. Il ritardo non servirà a perfezionare il gioco ma permetterà soprattutto di togliere l’uscita di “Gravity Rush 2” da un periodo già ricco di giochi in arrivo.

“Gravity Rush 2 è la conclusione del viaggio di Kat, quindi vogliamo che i giocatori abbiano abbastanza tempo da dedicare alla sua storia. In più, siccome molto lavoro è stato speso per includere caratteristiche online che permettano l’interazione asincrona tra giocatori, vogliamo avere il maggior numero di giocatori in contemporanea possibile.” Sony ha però trovato un modo per farsi perdonare il ritardo, facendo qualcosa che spero altri sviluppatori e produttori imitino in futuro: il DLC programmato, contenente una nuova parte di Storia, sarà gratuito per tutti.

La motivazione per il rinvio non è molto diversa da quella data da Square Enix quando ha rimandato l’uscita di “NieR: Automata”: gli ultimi mesi di questo 2016 son già carichi di giochi su console, primo tra tutti “Final Fantasy 15”, e le altre opere rischiano di rimaner schiacciate tra nomi tanto importanti e di perdere l’occasione per dimostrare il loro valore. E questo vale ancora di più per i giochi con elementi multiplayer, che perdono efficacia col diminuire della base di utenti attivi.