Il nuovo chip Qualcomm porterà la cancellazione attiva del rumore su tante cuffie wireless

Il settore degli indossabili ha vissuto un incredibile boom nel 2019, trascinato dal successo degli auricolari true-wireless. A dominare il mercato c’è Apple con le sue AirPods: l’ultimo modello, il Pro, continua ad essere il più venduto nonostante sia allo stesso tempo il più caro (è disponibile su Amazon: Apple AirPods Pro). Diverse le funzionalità che le fanno preferire ad altri prodotti simili, su tutte c’è senza dubbio la cancellazione attiva del rumore.

Ebbene, oggi arriva una notizia che potrebbe cambiare totalmente lo scenario già da quest’anno: Qualcomm, l’azienda produttrice dei famosi Snapdragon, ha ufficializzato due nuovi chip audio Bluetooth (QCC514X e QCC304X), uno dei quali a basso costo. Gli obiettivi sono sostanzialmente due: migliorare le prestazioni e allo stesso tempo portare nuove funzionalità rivolte alla qualità dell’audio.

C’è così la nuova tecnologia Qualcomm TrueWirelessTM Mirroring che punta a ridurre significativamente i tempi di sincronizzazione con lo smartphone e tra le due cuffie, mentre viene migliorata anche la stabilità della connessione bluetooth e la durata della batteria. Garantito poi il supporto ai vari assistenti vocali.

I passi più importanti verranno poi compiuti sulle funzionalità che miglioreranno la qualità generale: come detto, la cancellazione attiva del rumore dai prossimi mesi potrebbe essere una feature presente anche su cuffiette di fascia medio-bassa.

fonte TheVerge
Potrebbe piacerti anche