Torrentz: i migliori siti torrent

A 3 anni dalla chiusura di Torrentz non sei ancora riuscito a trovare i migliori siti torrent? Nessun problema: ti aiutiamo noi. Tra i tanti che vedi online, te ne segnaliamo 4 in modo che tu possa ovviare finalmente a questa complicazione.

Ti guideremo nel viaggio verso il mondo dei torrent, spiegandoti prima che cosa sono e, poi, il sito ‘madre’. Appunto, torrentz. Sì, perché prima di capire e vedere quali sono i migliori siti torrent è necessario che tu abbia un’infornata e, quindi, di saperne di più.

Ora, bando alle ciance e prosegui nella lettura per trovare i migliori siti torrent presenti sul web.

Cos’era Torrentz: i migliori siti torrent e cosa significa torrent

Partiamo prima da Torrentz, l’antesignano di questo mondo. Era un motore di ricerca meta Torrent nato nel 2003, e poi chiuso nell’agosto 2016 dopo varie controversie. Era l’antesignano dei torrent attuali perché indicizzava i vari torrent nel mondo risultando addirittura, nel 2012, il secondo sito di torrent più famoso al mondo.

Ora ti stai già immergendo nell’argomento e sappiamo che vuoi sapere tutto ma, prima di andare a vedere i migliori siti torrent, vediamo cos’è un file torrent. I file .torrent sono, in parole povere, grandi poche decine di KB ma che permettono ai vari BitTorrent di condividere i file con gli utenti. Ora, andiamo a vedere i migliori siti di torrent.

Cos'era Torrentz i migliori siti torrent e cosa significa torrent
Fonte foto: By Mrjavi – Own work, CC BY-SA 4.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=6981627

 

 

Torrentz: i migliori siti torrent

Sul web esistono tanti portali di torrent ma noi abbiamo fatto il lavoro ‘sporco’ selezionando i migliori per te. Eccoli:

Il Corsaro Nero: Si autodefinisce “il miglior sito di torrent italiani” poiché ha un database ricchissimo di film, giochi, appz, serie tv del nostro paese. Indipendentemente se sia davvero il migliore o no, comunque è un sito molto valido. L’home page è scarna ma contiene tutte le informazioni che cerchi, dandoti anche qualche piccolo suggerimento come quello di cambiare il DNS su Windows con DNS Jumper.

Una volta atterrati sul sito, troverai una prima lista dei migliori torrent che sono disponibili ma, qualora non dovesse piacerti nessuno, in alto c’è un motore di ricerca interno dove puoi scrivere il nome di ciò che cerchi. Come è sottolineato più di una volta sul sito, sono presenti solo torrent italiani. Ovviamente, una volta trovato il torrent che cercavi è necessario scaricarlo e installarlo.

L’operazione è molto semplice. Apri il programma che legge i torrent, clicca sull’iconcina verde che appare sul risultato della ricerca e che puoi trovare nella colonna chiamata ‘Azione’ (è la prima a destra). Una volta fatto ciò, non devi far altro che aprire il file con il programma che usi per i torrent e lasciare che il file possa essere scaricato sul tuo PC L’ultima operazione? Salvare tutto sul tuo computer e goderti il film o provare l’ultima versione del tuo gioco preferito!

The Pirate Bay: È uno dei siti torrent più famosi e più utilizzati dagli utenti perché offre moltissime funzionalità. L’home page, dallo sfondo bianco, è essenziale e include in minimo indispensabile, seguendo l’ormai famoso detto ‘less is more’. Tra le varie caratteristiche interessanti, c’è sicuramente il fatto che ha un filtro che evita interruzioni e blocchi multipli nonché il tag utente. Cos’è? In pratica, un utente può segnalare il torrent fidato e, quindi, coloro che approdano per la prima volta hanno già una sorta di recensione e capire di quali possono fidarsi.

Sono presenti milioni di torrent, suddivisi per categorie, e ha una funzione abbastanza ‘vintage’: ricordi il ‘Mi sento fortunato‘ di Google? Ecco, puoi usarlo con ‘The Pirate Bay’. Digita una parola chiave e poi lasci tutto in mano al motore di ricerca interno. Utile è anche la sezione ‘How do I download?’, che ti spiega come scaricare i torrent. Semplice e intuitivo!

Kickass: Anche questo sito torrent si caratterizza per una grafica minimal (del resto, chi cerca i torrent non va tanto per il sottile e non pensa ai colori di un portale!) che è molto semplice. I torrent sono divisi in 5 categorie (‘MOVIES’
‘TV’, ‘GAMES’, ‘MUSIC’, ‘NEW’) per facilitarti la ricerca mentre la funzione ‘BROWSE’ è generica. La barra di ricerca è ben chiara in home page ed è la prima cosa che balza all’occhio, un po’ come era Google diversi anni fa quando concentrava le sue attività sulla ricerca online.

Ti basta, quindi, digitare semplicemente il nome del torrent che cerchi e poi vedrai tutti i risultati. Inoltre, per proteggere la tua privacy, ti segnala anche il nome dell’IP da cui ti colleghi, lo stato e la città (le informazioni che ti fornisce sono corrette!). E, come ti suggerisce Kickass stesso, se lui può vedere ciò, possono farlo anche gli altri e, quindi, ti consiglia di navigare in NordVPN. Sta a te, poi, se recepire questo consiglio!

Isohunts: Rispetto agli altri siti di torrent, questo graficamente è più gradevole e l’home page presenta diverse informazioni. La barra di ricerca è in alto a sinistra mentre più basso, sempre a sinistra, ci sono le varie categorie che comprendono ‘Anime’, ‘Software’, ‘Games’, ‘Adult’, ‘Movies’, ‘Music’, ‘Other’, ‘Series & TV’ e ‘Books’. A destra, invece, ci sono le ‘Top Search’, cioè le ricerche più popolare che sono state fatte.

Le categorie che vedi a sinistra sono ‘esplose’, nello stesso ordine di classificazione, anche al centro e, quindi, è semplice orientarsi per andare subito nella categoria che può interessare. È completamente in inglese, e include anche una sezione FAQ e un Forum, per darti la possibilità di poter confrontarti con altri utenti al fine di trovare idee, suggerimenti o risposte a qualche problema che puoi aver riscontrato.

Fonte foto: By Piratbyrån – Hämtad från artikel om BitTorrent på Piratbyrån, Public Domain, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=3146873

 

 

Potrebbe piacerti anche