Telegram: download, come funziona, cos’è e come si usa

Telegram è una delle applicazioni più in voga del momento per quanto riguarda i servizi di messaggistica istantanea. La popolarità di Telegram è tale da incutere timore alla diretta concorrenza, ad esempio rappresenta una delle migliori alternative a Whatsapp e quindi anche a WhatsApp Plus. Molti, quindi, sono propensi a migrare in questa nuova piattaforma, che si fa garante in primis di sicurezza ed innovazione. Scopriamo insieme cos’è Telegram e come funziona Telegram.

La guida vuole offrire agli utenti, in procinto di migrare sull’applicazione basata sul cloud o nuovi della piattaforma, la risposta alle domande più comuni riguardo cos’è Telegram e come funziona Telegram. La semplicità della piattaforma, infatti, risulta inversamente proporzionale alla mole di strumenti offerti e quindi l’utente non è sempre in grado di visionare e capire con cura ogni suo aspetto.

Vedremo, durante il corso della guida,  cos’è Telegram, come funziona Telegram e poi le principali sezioni della piattaforma come i Canali, i Gruppi, i Bot, gli Stickers e le GIF, che cercheremo di spiegare nel dettaglio. Inoltre ci soffermeremo sulla sicurezza offerta dall’applicazione di messaggistica a cui diamo un immenso merito ed infine suggeriremo dove e come procedere col Telegram download.

Cos’è Telegram, l’applicazione più famosa del momento?

Telegram, fondato nel 2013 dai fratelli Nikolai e Pavel Durov, è un servizio di messaggistica istantanea gratuito ed open-source basato su cloud. Telegram, oltre a supportare un’interfaccia web-based, è disponibile per Android, iOS, Windows, Linux e macOS. L’applicazione di messaggistica istantanea consente di inviare e ricevere messaggi testuali e/o vocali, chiamate vocali, video messaggi, video, immagini, stickers e file multimediali di qualsiasi estensione fino ad un massimo di 1.5 GB.

In particolar modo ad essere open-source sono i client ufficiali di Telegram, mentre la parte server rimane oscurata per motivi di sicurezza ed integrità dello stesso stesso servizio. Proprio per tal motivi riusciamo a trovare in giro numerose build alternative al client ufficiale dell’applicazione come Mobogram e Plus Messenger, che esamineremo in dettaglio molto presto.

Come detto in precedenza Telegram è un servizio di messaggistica istantanea basato sul cloud e quindi i messaggi inviati e ricevuti sono archiviati su di esso, in modo da garantire la sincronizzazione istantanea. Quindi si ha la possibilità di accedere ai propri messaggi da più dispositivi, essendo i messaggi indipendenti dal dispositivo stesso e quindi non archiviati localmente come per molte altre applicazioni simili. Come vedremo non sarà possibile accedere ai messaggi da vari dispositivi esclusivamente nell’utilizzo di una chat segreta.

Vi consigliamo comunque di leggere i seguenti articoli approfonditi dove vi spiegheremo quali client usare per le varie piattaforme desktop:

Come funziona Telegram?

Telegram si configura come una delle applicazioni di messaggistica istantanea più semplici ed user-friendly nell’utilizzo quotidiano. Le tante funzionalità possono, però, indurre l’utente in confusione e quindi spiegheremo nei minimi dettagli, dopo aver descritto cos’è Telegram, come funziona Telegram in ogni suo piccolo grande aspetto.

Esistono, inoltre, dei siti di terze parti e quindi non ufficiali che offrono all’utente una lista dei principali servizi (gruppi, canali, bot, stickers) dell’applicazione catalogati per categoria e ricercabili anche per parola chiave, denominato Telegram Italia. Il sito è user-friendly ed è davvero completo, oltre ad essere in continuo aggiornamento.

CONTENUTI TELEGRAM DOWNLOAD | VAI AL SITO 

Le chat: cosa sono, come funziona Telegram chat e cosa si può inviare

Lo scambio di messaggi tra due utenti avviene attraverso un’interfaccia dedicata denominata chat, che può essere sia chat classica sia chat segreta. In entrambi i casi abbiamo un sistema di sicurezza all’avanguardia, con crittografia lato server o lato client. Nel secondo caso la sicurezza raggiunge il massimo livello, come vedremo di seguito.

Innanzitutto la chat classica consente l’invio e la ricezione dei messaggi attraverso una cifratura client-server, ovvero le conversazioni saranno archiviate sul server dell’applicazione in modo sicuro e quindi cifrate. Con questo tipo di chat standard è possibile scambiare messaggi testuali e vocali, chiamate vocali, stickers, video, immagini, coordinate GPS, gif ed in generale file multimediali (da massimo 1.5 GB). Le chat classiche possono essere raggiunte da più dispositivi ed in tempo reale.

Per quanto riguarda le chat segrete, d’altro canto, le conversazioni avvengono tramite una cifratura end-to-end, ovvero da dispositivo a dispositivo. Sebbene questa crittografia sia molto più sicura le chat possono essere gestite solo dal dispositivo sorgente, in quanto verranno crittografate localmente. Novità di rilievo delle chat segrete è il timer di auto-distruzione, che consente di distruggere automaticamente i messaggi dopo un tempo limite. Le chat segrete attualmente non sono compatibile con Telegram web-based e Telegram Desktop.

I gruppi: come funziona Telegram Group e le relative funzionalità

Le conversazioni tra due o più utenti possono avvenire attraverso i gruppi, che nell’applicazione di messaggistica si suddividono in gruppi e supergruppi. Per quanto riguarda i gruppi abbiamo un limite di 200 membri, mentre per i supergruppi saliamo fino ai 100.000 membri. Ogni gruppo può esser convertito in supergruppo in ogni momento e non è possibile fare il contrario.

Un gruppo od un supergruppo presenta un proprio campo descrittivo, stilato dallo stesso amministratore e che spiega o mette in luce i punti centrali riguardo le tematiche trattate da un gruppo. Le informazioni su di un gruppo possono venir modificate esclusivamente dall’amministratore o da admin secondari, previa autorizzazione del fondatore.

Nei supergruppi, inoltre, ogni utente può prendere visione della cronologia dei messaggi del gruppo stesso, a meno che non sia nascosto dall’amministratore tramite le impostazioni dedicate. Per quanto riguarda le funzionalità di un gruppo non vi sono grosse novità, a grandi linee sono simili a quelle di una chat e quindi risulta possibile inviare diversi file multimediali, a meno che non vi sia un blocco imposto dall’admin del gruppo.

I gruppi Telegram possono essere privati o pubblici e la sola differenza tra i due tipi è la loro identificazione sulla piattaforma. I gruppi pubblici vengono identificati tramite un username e sono accessibili a tutti, mentre i gruppi privati vengono identificati da un link con 22 caratteri alfanumerici casuali generati inizialmente dalla piattaforma e sono accessibili solo se invitati o se si è in possesso di un link di invito.

Vuoi approfondire l’argomento? Ti consigliamo di leggere i seguenti nostri articoli:

I canali Telegram: come funziona Telegram Channel

canali telegram

I canali, la novità più grande di Telegram, sono delle semplici chat in cui gli amministratori possono inviare contenuti e gli utenti possono esclusivamente leggere i contenuti, senza alcun tipo di interazione con essi. I canali, principalmente, hanno una funzione divulgativa e sono dediti alla disseminazione di informazioni o raccolta di contenuti multimediali.

Un canale può essere privato o pubblico, con la sola differenza che al canale privato viene associato un link con 22 caratteri alfanumerici casuali generati automaticamente ed al canale pubblico è possibile associale un username o un indirizzo link. Il canale pubblico è accessibile da chiunque, mentre quello privato solo da una stretta cerchia di utenti (in possesso del link di invito). Il fondatore può invitare fino a 200 membri, soglia che una volta raggiunta garantisce piena autonomia di crescita al canale.

I canali, nel corso del tempo, sono diventati uno strumento potentissimo per divulgare l’informazione e la loro semplicità di creazione li rende molto appetibile anche a chi non è ferrato in materia di tecnologia. I messaggi, presenti all’interno del canale, presentano un contatore di visualizzazioni, rappresentato dall’icona con un occhio, che consente all’admin di tener conto del bacino di diffusione dei post.

ATTENZIONE: Vi ricordiamo che Webtrek ha un proprio canale ufficiale sulla piattaforma Telegram. Il canale, grazie ad un suo recente re-style grafico ed organizzativo, è in grado di offrire all’utente le migliori offerte del momento sul mondo tecnologico e le principali guide e news. Il canale si pone l’obiettivo di non essere invasivo e basa tutto su semplicità, professionalità e puntualità. 

TELEGRAM DOWNLOAD | VAI AL CANALE UFFICIALE DI WEBTREK

I bot Telegram: cosa sono, come usarli e come funziona Telegram Bot

bot telegram

I bot, altra grande novità della piattaforma, non sono altro che degli applicativi automatizzati in grado di rispondere automaticamente ad una serie di azioni. I bot, utilizzati anche su Messenger, stanno diventando sempre più frequenti nelle applicazioni che utilizziamo nel quotidiano e semplificano notevolmente quelle azioni che ogni persona svolge nel quotidiano.

Esiste, inoltre, la famosa modalità inline per i bot, che consente di sfruttare i bot in qualsiasi chat, semplicemente citandolo con il proprio username. I bot possono essere creati e gestiti attraverso il bot principale Botfather (@BotFather). Anche essi sono raggiungibili sulla piattaforma tramite username.

Vuoi approfondire questo argomento? Ti consigliamo di leggere il seguente articolo: i migliori bot Telegram

Come funziona Telegram Stickers e GIF

stickers telegram

Gli stickers sono delle immagini in alta qualità associate alle comuni e consuete emoticon. Esse, utilizzate fino dagli albori della piattaforma, rappresentano un’evoluzione delle emoticon e sono sempre più utilizzate dagli utenti. La loro semplicità di creazione e di download le configura come strumento più usato sulla piattaforma di messaggistica istantanea.

Le stesse GIF, dei brevi video o immagini in movimento, sono spopolate sulla piattaforma a tal punto da avere una sezione dedicata, situata nel menù stickers ed emoticon. Lo store, attualmente, conta di un’infinità di gif ricercabili dal menù tramite delle parole chiavi. Esistono inoltre dei canali dedicata alla divulgazione delle stesse.

Temi Telegram: come funziona Telegram Theme

Nell’ultimo periodo sono subentrati sulla piattaforma di messaggistica istantanea i temi Telegram. Essi vanno a cambiare, principalmente, i colori dell’intero client ufficiale, garantendo una nuova veste grafica in base alle preferenze dell’utente. Esistono dei canali ufficiali dedicati alla divulgazione dei temi sia per versione Desktop sia per versioni mobile. Inoltre, dopo una serie di miglioramenti, è possibile creare dei temi personali in modo davvero semplice.

Telegram download: dove e come scaricarlo

Come accennato ad inizio guida si può procedere al Telegram download in modo completamente gratuito per i sistemi Android, iOS, Windows, Mac OS e Linux (32 o 64 bit). Esiste, inoltre, una versione portable, cioè che non necessita di installazione per essere utilizzata. Possiamo effettuare il Telegram download direttamente dal sito ufficiale.

Per quanto riguarda il Telegram download per le versioni mobile può avvenire dagli store ufficiali, quindi iTunes e Play Store.

TELEGRAM DOWNLOAD | PROCEDI AL DOWNLOAD DESKTOP | ANDROID | IOS

ATTENZIONE: dopo questa carrellata di spiegazioni su Telegram ancora non siete convinti di questa applicazione di messaggistica? Non possiamo quindi che rimandarvi a quest’altra guida dove vi spiegheremo le sue migliori alternative: le migliori alternative a Telegram

Potrebbe piacerti anche